Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

METRO C: il pasticcio continua

banner metro c pasticcio

SI PUO’ SEGUIRE L’EVENTO  ANCHE IN STREAMING:

Parleremo, documentazione alla mano, dell’insostenibilità trasportistica, sociale, ambientale, della tratta centrale della metro C.

5 dossier con slides, video, foto, tabelle, schede per mostrare con i dati come la scelta di  andare avanti, in queste condizioni, oltre la fermata di San Giovanni, potrebbe rivelarsi un pessimo affare per tutti i cittadini romani ed un danno per la Città, per il suo centro storico, per il turismo.

Bisogna fermare la tratta T3, che da San Giovanni porta al Colosseo,  e aprire la strada alle alternative attraverso un processo partecipato

PROGRAMMA

PRESENTAZIONE

I DOSSIER:

DOSSIER 1 La mobilità dell’area metropolitana vasta romana: situazione attuale, l’inefficacia del procedere per tratti senza un programma integrato, senza un’ idea di sistema intermodale a rete, necessità prioritarie.

DOSSIER bvai sannio 1 10 20132:  La tratta centrale della metro C: il costo finanziario crescente, gli obiettivi mancati. Costi  dell’interruzione.

DOSSIER 3: I finanziamenti abnormi per la metro C  precludono interventi prioritari  e necessari sui trasporti su ferro di superficie a cominciare dalle emergenze per i pendolari e dalle annunciate pedonalizzazioni del centro storico.

DOSSIER 4: La devastazione ambientale e sociale. Paesaggio, beni storici, verde, vivibilità, economia. Valutazioni condivise di impatto sociale e ambientale, propedeutiche alla programmazione di opere infrastrutturali.

DOSSIER 5: il lavoro: il numero degli addetti e le possibili riconversioni occupazionali.

INTERVENTI DEL PUBBLICO

PRESENTAZIONE DEL DOCUMENTO FINALE L’impegno per una vera mobilità alternativa ed efficace dell’area metropolitana romana, frutto di un processo partecipativo aperto di decisione pubblica.

C.A.L.M.A. (Coordinamento Associazioni Lazio Mobilità Alternativa); PROGETTO CELIO; ITALIANOSTRA ROMA; COORDINAMENTO SALVIAMO IL PAESAGGIO ROMA E PROVINCIA; CARTEINREGOLA; CITTADINANZATTIVA LAZIO; MOBILITIAMOCI; RESPIRO VERDE LEGALBERI; COMITATO SALUTE E AMBIENTE EUR; COMITATO SAN GIOVANNI; COMITATO PORTA ASINARIA; IPPONIO VERDE; COMITATO PER IL PROGETTO URBANO SAN LORENZO E LA SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO; ASSOCIAZIONE ABITANTI TUTELA E VALORIZZAZIONE CENTRO STORICO; AMATE L’ARCHITETTURA; NOROMACAPITALEDEL CEMENTO; COMITATO PER LA BELLEZZA; CONSIGLIO METROPOLITANO DI ROMA; ASSOCIAZIONE DIRITTI DEI PEDONI; COMITATO NO-CORRIDOIO ROMA-LATINA PER LA METROPOLITANA LEGGERA; COMITATO ABITARE PONTE MILVIO; ASSOCIAZIONE RESIDENTI CAMPO MARZIO; COMITATO DI QUARTIERE NUOVA TOR BELLA MONACA; UTP (Associazione Utenti Trasporto Pubblico); ASSOCIAZIONE VIVIAMOVITINIA; SCUP (Sport e Cultura popolare); AEDUCA; ACU (ass.ne consumatori utenti); COMITATO PIAZZA VITTORIO PARTECIPATA;AMUSE;ROMA NUOVO SECOLO

> Vai alla scheda Metro C: lo stato delle cose

leggi gli articoli precedenti:

Metro C nel caos

Le Associazioni romane si mobilitano ed indicono un Communication Day  rivolto alla Città nella Sala del Carroccio al Campidoglio il 9 dicembre. I Romani hanno il diritto di conoscere i dati dei costi e dei benefici al di fuori di … Continua a leggere→

Metro C: Relazione 2 ottobre 2013 di Progetto Celio e Carteinregola

scarica la relazione in PDF RELAZIONE METRO C 2 OTTOBRE METRO C RELAZIONE SULLE PROBLEMATICHE VINCOLISTICHE AMBIENTALI ECONOMICHE LOGISTICHE* A cura dell’arch. Paolo Gelsomini L’ambito è caratterizzato dall’area di pomerio delle Mura Aureliane tra Porta S.   Giovanni, Porta Asinara … Continua a leggere→

Quattro commissioni per la Metro C

AGGIORNAMENTI DELL’11 OTTOBRE 2013. Dopo una nuova Commissione convocata martedì scorso con l’audizione dei Comitati, qualche primo risultato, a quanto pare, è stato raggiunto. Secondo l’articolo pubblicato oggi su La Repubblica (scarica Alberi Repubblica 11.10.13) saranno risparmiati i platani di … Continua a leggere→

Cantieri Metro C: il massacro degli alberi a San Giovanni

Posted on 01/10/2013 di

Le immagini non hanno bisogno di commenti, ma ci si può chiedere se i cantieri non potevano essere collocati in aree non alberate, come i campetti di calcio della Romulea, o il deposito AMA o il mercato coperto di Via … Continua a leggere→

Share This Post