Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Al Tavolo per la revisione del Piano Led non sono invitati i comitati

led in centro (forto ambm) IMG_9801L’assessore Montuori ha convocato giovedì prossimo una riunione  con ACEA  e università  per la revisione del Piano Led*. Incontro   a cui, nonostante la lettera inviata da un gruppo di associazioni il 31 marzo scorso, che chiedeva la convocazione di un tavolo allargato ai cittadini per discutere il Piano,     non sono stati  invitati   le associazioni e i comitati firmatari. Che hanno scritto di nuovo all’Assessore chiedendo di partecipare alla riunione.

A Luca Montuori Assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici di Roma Capitale (E pc Commissione Lavori Pubblici di Roma Capitale) Roma, 9 maggio 2017

Richiesta partecipazione associazioni cittadine a tavolo convocato l’11 maggio per revisione Piano Led

Apprendiamo dal sito del Comune di Roma* che “giovedì 11 maggio è in programma un incontro tra l’Assessorato ai Lavori Pubblici, Acea e l’Università di Roma Tre e Sapienza, specializzate nel settore” per rivedere il Piano Led con l’obiettivo di “realizzare il progetto migliorandolo in ogni suo aspetto attraverso uno studio mirato dei diversi luoghi di intervento” e che è prevista la stipula di una convenzione con le “università che si occupano della materia: Master in Lighting Design dell’Università La Sapienza e il Laboratorio di illuminotecnica e acustica dell’Università Roma Tre”, “per garantire in particolare il centro storico, applicando il piano nella massima tutela della bellezza dei luoghi e della la loro valorizzazione, garantendone altresì la sicurezza”.

Facciamo però presente che l’esigenza alla base di tale iniziativa è sorta dopo le proteste e le mobilitazioni di molte associazioni e realtà cittadine, che hanno scritto alla Sindaca e al Ministro Franceschini – senza peraltro ricevere alcuna risposta – il 31 marzo scorso, chiedendo la revisione del Piano ma anche “l’avvio di un tavolo tra gli assessorati competenti e la Soprintenenza  aperto alle associazioni e alle realtà territoriali  da sempre impegnate  per la tutela del paesaggio della Capitale e per la qualità della vita dei cittadini

Chiediamo pertanto che al tavolo in siano invitati anche rappresentanti delle firmatarie associazioni, e che i cittadini siano coinvolti anche nella valutazione dei quartieri interessati dal Piano e dalla sua revisione.

Questo ci aspettiamo da un’Amministrazione che ha promesso di governare dalla parte dei cittadini e ascoltando le “istanze dal basso”.

Associazione Carteinregola,  Associazione Amuse, Cittadinanzattiva Flaminio, Cittadinanzattiva Lazio, Comitato per la Bellezza, Comitato Vivere Trastevere, Coordinamento Residenti Città Storica, FAI Lazio, Italia Nostra Roma,  Osservatorio Pubblica Amministrazione

*(dal sito del Comune di Roma 5 maggio 2017) Piano led, giovedì incontro Campidoglio Acea e Università per rivedere il progetto

Realizzare il piano di illuminazione della Capitale al meglio nell’interesse della città e dei suoi diversi spazi pubblici e rimettere mano ad un progetto antiestetico che non rendeva giustizia alla bellezza del centro di Roma. Questo l’obiettivo principale a cui l’Amministrazione capitolina sta lavorando con Acea, nel rispetto dei principi di sostenibilità ambientale e di risparmio energetico dettati dalla normativa europea e nazionale.

Per giovedì 11 maggio è in programma un incontro tra l’Assessorato ai Lavori Pubblici, Acea e l’Università di Roma Tre e Sapienza, specializzate nel settore.

L’esigenza dell’Amministrazione è realizzare il progetto migliorandolo in ogni suo aspetto attraverso uno studio mirato dei diversi luoghi di intervento.

Per questo Campidoglio e Acea hanno deciso di collaborare con le eccellenze della città, lavorando ad una convenzione che coinvolga le università che si occupano della materia: Master in Lighting Design dell’Università La Sapienza e il Laboratorio di illuminotecnica e acustica dell’Università Roma Tre, per garantire in particolare il centro storico, applicando il piano nella massima tutela della bellezza dei luoghi e della la loro valorizzazione, garantendone altresì la sicurezza.

05 MAG 2017 – RED

Nuova illuminazione di Roma: l’ Interrogazione delle associazioni alla Sindaca

Nuova illuminazione di Roma:  l’ Interrogazione  delle associazioni  alla SindacaRoma cambia luce (e perde l’anima) Associazioni e comitati, di Roma e non solo,  hanno inviato alla Sindaca un’interrogazione sulla vicenda del cambiamento dell’illuminazione pubblica della Capitale chiedendo di sospendere …

Il MIBACT fermi il Piano LED: appello al Ministro

Il MIBACT fermi il Piano LED: appello al MinistroPubblichiamo i numerosi appelli inviati da Associazioni e cittadini, a partire da quello al Ministro Franceschini, promosso da  Carteinregola, a proposito del Piano Led che sta stravolgendo l’illuminazione storica della…

Piano Led: chi decide la qualità della città

Piano Led: chi decide la qualità della cittàA venti giorni dall’ interrogazione  alla Sindaca Raggi e a tredici giorni dalla lettera al Ministro Franceschini sul Piano Led inviate da Carteinregola e altre associazioni  (1), non ci è…

Piano LED: questa non è una battaglia radical chic

Piano LED: questa non è una battaglia radical chic(una risposta a Legambiente) [l’articolo è pubblicato su Cinquequotidiano 7 aprile 2017] di Anna Maria Bianchi Missaglia Dopo le proteste  di associazioni, comitati,  uomini e  donne di cultura, semplici cittadini, …

A Roma serve un Piano della Luce (intervento del Prof. Marco Frascarolo)

A Roma serve un Piano della Luce (intervento del Prof. Marco Frascarolo)Pubblichiamo una circostanziata analisi del Prof Marco Frascarolo, della Terza università di Roma, uno dei progettisti dell’illuminazione della Cappella Sistina, sul tema dell’illuminazione urbana e della sostituzione delle lampade trazionali…

Share This Post