Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Le regole per il commercio nel Centro Storico e nella Città Storica – Un manuale per il cittadino

commercio centro storico cop manuale per il cittadinoApertura locali food, occupazioni di suolo pubblico dei tavolini, camion bar, bancarelle ed altro: conoscere le regole per monitorare gli abusi  e aprire il confronto con le istituzioni comunali e municipali. Pubblichiamo i primi due capitoli di un manuale di Paolo Gelsomini dedicato al commercio nel Centro storico e  Città Storica (il manuale completo sarà a disposizione anche come Quaderno di Carteinregola)

Le regole per il commercio nel Centro Storico e nella Città Storica – Un manuale per il cittadino di Paolo Gelsomini

 

Le vie e le piazze del centro storico sono sempre più invase da ogni sorta di attività commerciale autorizzata  ed irregolare, dalla miriade di locali di somministrazione alimentare (bar, ristoranti, fast food, take away, ecc), alle attività cosiddette di artigianato alimentare (pizzerie a taglio, paninerie, gelaterie, kebaberie ecc.), ai negozi cosiddetti di vicinato che comprendono anche i minimarket con vendita di alcolici. Spesso tutte queste attività aprono in locali che ospitarono attività tutelate come cartolerie, falegnamerie, gioiellerie ecc. E’ possibile tutto questo? E con quali limitazioni? Questo  manuale  per il  cittadino intende  dare una risposta, con approfondimenti dei riferimenti normativi,  che possono essere utilizzati dalle  associazioni civiche per  verificare, controllare, denunciare abusi e per far valere i diritti della collettività sugli interessi privati.
Ben venga il lavoro creato dalle attività commerciali,  ma queste debbono essere svolte nel rispetto della sostenibilità ambientale e nella compatibilità con i luoghi, con il decoro, con la sicurezza stradale econ la possibilità di tutti di fruire, di camminare, di guardare.

Lo stesso vale per tavoli e sedie, ombrelloni e pedane. Quanto e quale arredo privato dei locali può essere posizionato sul suolo pubblico? Dove sì e dove no? Anche  su questi aspetti il manuale intende offrire un’informazione corretta, anche per allontanare luoghi comuni e generalizzazioni.
Crediamo che una maggior consapevolezza e un maggior senso civico possano giovare a tutti gli attori sociali ed economici che dovranno essere sempre più protagonisti nel partecipare alla costruzione di una idea condivisa di Roma e del suo centro storico.

Paolo Gelsomini

Il manuale è articolato in quattro capitoli

commercio centro storico capitolo 1CAPITOLO 1) L’apertura di locali di somministrazione alimenti e bevande (bar e ristoranti): Come e dove si può? Con quali regole? Come e che cosa il cittadino può controllare. Il primo capitolo approfondisce  il tema delle aperture dei locali di somministrazione di alimenti e bevande  regolate dalla Delibera comunale n.35/2010.

 

___________________________________________________________________________

commercio centro storico 2 capitoloCAPITOLO 2) Le attività commerciali e artigianali all’interno della Città Storica: come sono assegnate  le autorizzazioni? Quali sono le attività tutelate e quelle vietate? Le regole per le paninerie, pizzerie a taglio, gelaterie (equiparate ad attività di artigianato alimentare) e per i minimarket (equiparati a negozi di vicinato). Come e che cosa il cittadino può controllare. Il secondo capitolo tratta  le attività commerciali e artigianali all’interno del perimetro della Città Storica  regolate dalle Delibere comunali n.47/2018 e 49/2019.

 ___________________________________________________________________________

commercio centro storico 3 capitoloCAPITOLO 3) Occupazioni di suolo pubblico: il terzo capitolo affronta l’annoso problema delle Occupazioni del suolo pubblico (OSP) dei cosiddetti dehors di bar e ristoranti (sedie, tavoli, pedane, ombrelloni), e dei Piani di Massima Occupabilità (PMO) predisposti  dai Municipi della Città Storica (in realtà finora se ne è occupato solo  il I Municipio). Il settore fa riferimento normativo alla delibera comunale n.75/2010 e alla successiva del.82/2018, nonché alle delibere del I Municipio che hanno istituito i PMO.

___________________________________________________________________________

commercio centro storico 4 capitoloCAPITOLO 4) Commercio su  area pubblica: il quarto capitolo si occupa del  commercio su area pubblica,  dai camion bar ai mercati rionali. La normativa di riferimento è costituita dalla delibera comunale n.35/2006 e dalla successiva delibera comunale n.30/2017.

 

___________________________________________________________________________

10 settembre 2019

Per osservazioni e precisazioni: laboratoriocarteinregola@gmail.com

(grafica Luana Firmani)

 

Share This Post