Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Libri: Polvere di Stelle di Paolo Berdini

Polvere di stelle 2Inauguriamo uno   spazio dedicato ai saggi  che offrono analisi e punti di vista diversi sulla Capitale:  li  proponiamo come contributi alla  riflessione, necessaria  per comprendere quello che sta succedendo e  approntare  strumenti  per costruire un vero cambiamento (> vai alla sezione – in  progress- Roma: i libri)

Lo Stadio e altre storie secondo Paolo Berdini

di Maurizio Geusa

Consapevole del rischio di essere incolpato di faziosità partigiana, provo a suggerire “Polvere di stelle – la speranza fallita e le idee per uscire dal declino”  di Paolo Berdini. Il libro, quasi un istant book, è uscito a febbraio  del 2018, un anno dopo la conclusione dell’esperienza dell’autore come Assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici della Giunta Raggi da luglio 2016 a febbraio 2017.

Le circa 170 pagine scorrono rapidamente, con la prosa a tratti affabulatoria che caratterizza l’autore. In verità il libro merita in particolare per le ultime 70 pagine, in quanto le prime 100 sono una rilettura delle vicende urbanistiche di Roma a partire dagli anni di Michele Sindona, di Nicoletti e della Banda della Magliana, quindi, una rilettura delle trasformazioni urbanistiche, abbastanza note, quasi tutte fuori Piano Regolatore, che hanno concorso a produrre il grande deficit del Bilancio di Roma Capitale.

Interessante, a questo proposito, la  tesi dell’autore secondo la quale  il deficit non è altro che la rappresentazione monetaria del danno prodotto alla città da una crescita senza logica. Uso volutamente l’espressione “senza logica” e non quello più naturale “senza regole”,  in quanto il Piano, di qualunque tipo, è un’insieme di regole sottese dalla logica. In altre parole,  mettere insieme, preventivamente, il disegno delle strade con il disegno delle case in modo che siano funzionali le une alle altre. Il danno che il mancato rispetto del disegno di Piano, ovvero fare le case senza le strade, riverbera sulla città, si manifesta in aggravio dei costi dei servizi, aggravio dei costi per le infrastrutture, aggravio dei costi per un’estensione urbana senza limiti. Tutti maggiori costi che si monetizzano anno dopo anno fino al collasso dell’intero sistema.

Come naturale in questo sviluppo senza logica della città si trovano complicità diffuse e non riconducibili ad un solo schieramento politico.  Tanti i temi toccati nel testo,  come i Punti Verdi Qualità, la valorizzazione del patrimonio pubblico, il parcheggio di Via Giulia, solo per citare i titoli di paragrafo più noti.

Ma la lettura, come si dice, “prende” veramente nelle ultime 70 pagine dedicate al backstage della Giunta Raggi.

Come noto, il motivo occasionale della separazione fra l’Assessore Berdini e la  Raggi, anche nel libro, è attribuito alle famose frasi catturate fuori onda, ma il motivo reale, che l’autore  denuncia con forza, è la distanza di valutazione sulla vicenda Stadio della Roma tra lui e la Sindaca

Le pagine dedicate allo Stadio, lette oggi alla luce dell’indagine della magistratura, meritano da sole il costo del libro. Senza anticipare il contenuto possiamo dire che l’intrigante testimonianza viene da persona direttamente informata sui fatti.

Infine, se una pecca si vuole trovare nel libro, è quella che  non  chiarisce l’epilogo della vicenda Torri di Ligini all’EUR con l’annullamento del Permesso di Costruire rilasciato dalla Giunta Marino. Per approfondire vedi: http://www.carteinregola.it/index.php/le-torri-di-ligini/. Di questo però dovremo riparlare ancora (MG).

Paolo Berdini, “Polvere di stelle”, Edizioni Alegre, Roma, 2018, pagine 173 € 14,00.

 

Share This Post