Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Notizie dal Campidoglio 2019

campidoglio expo (foto ambm)

(ulitmo aggiornamento 21 febbraio)

21 febbraio Assemblea Capitolina sullo Stadio della Roma

16 febbraio 2019 LA SINDACA INFORMA N. 104 (PDF)

#STOPDIESEL: DA NOVEMBRE STOP A VETTURE EURO 3 NELLA ZTL ANELLO FERROVIARIO al lavoro per stilare un cronoprogramma preciso per arrivare a vietare l’uso di automobili diesel nel centro della città entro il 2024. Presto arriveranno i minibus elettrici e la prima nuova flotta di bus per la città. C

LA METRO C AVANZA IN DIREZIONE FORI IMPERIALI  Gli scavi hanno già raggiunto la fermata Amba Aradam/Ipponio e sono ora in direzione dei Fori Imperiali. Uno snodo strategico per i cittadini. È importante infatti che dopo il fondamentale collegamento con la linea A, assicurato dallo snodo alla fermata San Giovanni, la linea della metro C possa raggiungere anche il centro storico della nostra città.

RILANCIO DI BASTOGI CON ‘ReinvenTIAMO ROMA’

Bastogi è un’area della periferia di Roma che godrà di una grande opportunità di rigenerazione urbana. Grazie a ReinvenTIAMO Roma, progetto che punta a portare a nuova vita spazi e immobili abbandonati dalla periferia al centro, quest’area a Nord Ovest della Capitale, nel XIII Municipio, vedrà la riqualificazione dell’intero sistema degli spazi pubblici e della rete sociale con un’alta qualità urbana e architettonica anche grazie allo sviluppo dei collegamenti. Bastogi è infatti uno dei quattro ambiti urbani che saranno coinvolti nel progetto di rilancio della città. Dal punto di vista dell’accessibilità l’area sarà direttamente servita dalla fermata Torrevecchia della cabinovia Battistini-Torrevecchia-Casalotti e dal terminale del prolungamento della metro A. Collegamenti che diventeranno un punto centrale per l’organizzazione dei servizi pubblici. Un progetto di sostituzione e riqualificazione progressiva degli edifici basato su principi che dovranno rispondere a sfide come riduzione del consumo di suolo, innovazione ambientale, ovvero a rivoluzionare la produzione di energia, il consumo e il recupero per raggiungere l’obiettivo rifiuti zero. O ancora, anticipare nuovi modi di vivere insieme attraverso l’ascolto delle aspettative dei cittadini, rispondendo così ai bisogni dei residenti e determinando il giusto equilibrio tra interesse pubblico e una rivitalizzazione del quartiere anche attraverso nuove forme di housing sociale. È così che Roma torna a governare il suo territorio con la visione di rigenerare il tessuto urbano, partendo dalla riqualificazione degli spazi abbandonati all’interno della città.

 

8 febbraio si dimette l’Assessora all sostenibilità ambientale Pinuccia Montanari vedi Roma Today 8 febbraio Pinuccia Montanari si è dimessa: le dimissioni dopo la bocciatura del bilancio Ama

5 febbraio 2019 si tiene conferenza stampa in Protomoteca per presentare “Analisi e valutazioni degli aspetti di trasporto del nuovo  Stadio della Roma” del Politecnico di Torino – Ingegneria Diparitmento DIATI Trasporti” durante la quale la Sindaca, con il tag #lostadiosifa, annuncia che il progetto proseguirà e che la prima pietra potrebbe essere posata entro il 2019. Insieme a lei il prof. ing. Bruno Dalla Chiara, referente del gruppo di lavoro per il Politecnico di Torino, e del presidente di Roma Servizi per la Mobilità Stefano Brinchi. Assenti l’Assessora a Roma in Movimento Linda Meleo, il Direttore del Dipartimento Mobilità Giammario Nardi, scarsa la presenza dei consiglieri capitolini di maggioranza. (> vai alla pagina con il video e le registrazioni della conferenza Stadio della Roma: le criticità restano tutte, nonostante l’ennesimo “tag” capitolino, #lostadiosifa) scaricaRelazione_progetto_nuovo_stadio_di_Roma_a_cura_del_Politecnico_di_Torino

LA SINDACA INFORMA  9 febbraio 2019 N. 103 (PDF)

#LOSTADIOSIFA

ReinvenTIAMO ROMA

Nasce ReinvenTIAMO Roma, un piano per la rigenerazione della città. Roma torna a governare il suo territorio con una visione: rigenerare il tessuto urbano partendo dalla riqualificazione degli spazi abbandonati all’interno della città per armonizzarli con il patrimonio edilizio esistente ed evitare ulteriore consumo di suolo. Con regole certe il ruolo dell’amministrazione pubblica torna unico e determinante a vantaggio solo del benessere dei cittadini e del miglioramento della qualità della vita. La Capitale guarda al futuro individuando edifici abbandonati e aree che presto avranno una nuova vita grazie a progetti di alta qualità architettonica, di elevata efficienza energetica, di inclusione sociale e di promozione del patrimonio. Nello specifico sono stati individuati 4 ambiti urbani: Bastogi (Municipio XIII), ex Miralanza (Municipio XI), viale Castrense ex Filanda (Municipio VII), Ama via Crispi (Municipio I). E 10 immobili pubblici: ex edificio scolastico I.T. Hertz (Municipio VII), ex edificio scolastico I.C La Giustiniana (Municipio XV), ex edificio scolastico Leonori (Municipio X), edificio dismesso Verne (Municipio VI), edificio demolito via Montebruno (Municipio XIV), ex edificio scolastico Vertunni (Municipio V), ex edificio scolastico Villari (Municipio IV), ex edificio scolastico L.A. Ripetta (Municipio III), Scuola Parini (Municipio III), ex impianto Acea Oletta (Municipio X).

 POTENZIATI GLI INTERVENTI DI DISERBO

CANTIERI PER NUOVE PREFERENZIALI

5 febbraio 2019 Conferenza stampa presentazione Relaizone Politecnico in Campidoglio  Stadio della Roma: le criticità restano tutte, nonostante l’ennesimo “tag” capitolino, #lostadiosifa Continua# (5 febbraio 2019)
Anche dal Politecnico l’ennesimo “parere con prescrizioni” (ma chi garantisce?) 5 febbraio 2019

4 febbraio 2019 La Commissione trasparenza, convocata con ODG lo stadio della Roma, viene disertata dai  consiglieri M5S e anche dai rappresentanti degli uffici hanno, i primi motivando con un parere del Segretariato da loro stessi richiesto, i secondi perchè sarebbero stati invitati a non partecipare dal Direttore Generale di Roma Capitale Giampaoletti- Vedi La Commissione trasparenza è un’istituzione di garanzia che deve avere le mani libere http://www.carteinregola.it/?p=63754

31 gennaio 2019 L’asssemble acapitolina approva mozione Impegno per la Sindaca affinché esprima la contrarietà dell’Assemblea Capitolina alla approvazione della proposta di Legge 735-XVIII Legislatura concernente: “Norme in materia di affido condiviso, mantenimento diretto e garanzia di bigenitorialità” (cd. DDL Pillon). scarica moz5- Pillon 19 vedi L’inedito fronte M5S/PD in Campidoglio

29 gennaio 2019 Carteinregola e le associazioni CILD (Centro Italiano per la Legalità Democratica), Cittadinanzattiva Lazio, OPA (Osservatorio Pubblica Amministrazione), openpolis, Riparte il futuro scrivono alla Sindaca, alla Giunta, all’Assemblea Capitolina, a Regione, Governo e Città metropolitana rappresetati alla CdS, chiedendo un’operazione trasparenza sul Progetto Stadio, con l’informazione e il coinvolgimento dei cittadini attraverso:

  • l’immediata convocazione dell’incontro pubblico ai sensi del Regolamento di partecipazione;
  • l’allestimento nella Casa della città e presso i Municipi interessati, di un modellino che mostri come si dovrebbe presentare l’intera area di Tor di Valle secondo il progetto approvato in Conferenza dei servizi, integrato dalle prescrizioni e raccomandazioni comminate in quella sede, con appositi tabelloni con infografiche che riportino in maniera sintetica come sono stati definitivamente affrontati e risolti i problemi della mobilità, delle criticità idrogeologiche, degli accessi, della conservazione delle tribune dell’Ippodromo di Fuentes, quali spazi verdi saranno restituiti alla città, nonché tutti gli impegni del proponente con l’Amministrazione e il cronoprogramma dei lavori, anche in relazione alla prevista simultaneità dell’ apertura del nuovo Stadio e del nuovo quartiere con l’ultimazione dei servizi e di tutte le infrastrutture necessarie.
29 gennaio 2019 Roma: aula approva mozione Pd, sgomberare CasaPound
(fonte:AGI) L’Assemblea Capitolina ha approvato una mozione, a prima firma del consigliere Pd Giovanni Zannola, che chiede lo sgombero dello stabile di via Napoleone III occupato dal CasaPound. Oltre ai Dem ha votato a favore anche il gruppo del M5s. Il documento chiede alla sindaca Virginia Raggi di intervenire presso il Ministero degli Interni e preso il Prefetto/Questore affinché, si legge nella mozione, sia predisposto “lo sgombero immediato dell’edificio sito in Via Napoleone 111, illegalmente occupato dall’associazione CasaPound Italia”. Il provvedimento richiede anche di “proseguire il percorso di permuta dell’immobile finalizzato alla sua riqualificazione, avviando un percorso di confronto con la cittadinanza e le Istituzioni territoriali per deciderne l’utilizzo futuro”.L’immobile di via Napoleone III è occupato dal 26 dicembre del 2003, dopo l’ingresso di un gruppo di militanti di estrema destra. In epoca fascista il palazzo ospitava l’ente per l’istruzione media e superiore mentre dal 1963 è divenuto sede di uffici del ministero dell’Istruzione. Negli anni successivi all’occupazione il Ministero ha comunicato al demanio dello Stato le cessate esigenze di utilizzo del palazzo. Nel rimpallo di competenze tra enti dello Stato sulla titolarità della gestione dell’immobile sono trascorsi quindici anni e il sollecito di sgombero è rimasto sempre lettera morta. (AGI)

(da La Sindaca informa 26 gennaio 2019) 425 MILIONI PER LA METRO A E B

Oltre 425 milioni per le linee metro A e B di Roma. Questa settimana abbiamo firmato con il ministro Danilo Toninelli la convenzione tra Campidoglio e il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti per il passaggio ufficiale di questi fondi nelle casse capitoline. Purtroppo le nostre linee metropolitane, soprattutto la linea A, scontano una vetustà strutturale e impiantistica che causa spesso rallentamenti e blocchi. E questo è inaccettabile. Problemi aggravati peraltro da anni di incuria e abbandono manutentivo. La migliore risposta da dare ai cittadini è intervenire concretamente per l’ammodernamento di queste due linee della metropolitana. Ecco l’elenco degli interventi: 184 milioni di euro per banchine di galleria, impianti anti-incendio e interventi di adeguamento dell’alimentazione elettrica; oltre 134 milioni di euro per la fornitura di 14 treni per le linee A e B; 66 milioni di euro per la manutenzione straordinaria del materiale rotabile; 36 milioni di euro per il rinnovo materiale rotabile della tratta Anagnina-Ottaviano; circa 5 milioni di euro per un sistema di controllo del traffico treni e pannelli informativi agli utenti. Interventi strutturati, nessuna operazione spot. Una lunga lista per migliorare la qualità della vita di tutti e rendere il servizio metropolitano davvero efficiente. #RinnoviamoRoma

(da La Sindaca informa 26 gennaio 2019 NUOVO PIANO DI PROTEZIONE CIVILE

Dopo dieci anni, Roma Capitale avrà un nuovo Piano di Protezione Civile per gestire le emergenze e pianificare le operazioni di soccorso. Un documento importante, organico, flessibile, in continuo aggiornamento. La Giunta capitolina ha approvato il testo del nuovo strumento che subentrerà a quello attualmente in vigore, datato 2008, precedente quindi al nuovo Codice della Protezione Civile del 2018. Rivederlo era necessario per aggiornare il testo comunale alla legge statale e alle altre innovazioni normative. Ma soprattutto c’era bisogno di adeguare le attività di previsione, prevenzione e tutela dai rischi adattandole anche alle modifiche urbanistiche intervenute in questi anni. Il risultato è frutto di un importante lavoro di condivisione con i Municipi e i gruppi di Polizia Locale. Una partecipazione che proseguirà con il coinvolgimento della popolazione e delle diverse organizzazioni di volontariato. Il Piano sarà ora portato all’attenzione dell’Assemblea Capitolina per il via libera definitivo.

(da La Sindaca informa 26 gennaio 2019 RIQUALIFICAZIONE SAN GIOVANNI riorganizzazione della viabilità con interventi che interesseranno l’area di via La Spezia, via Taranto, viale Castrense e Largo Brindisi. (continua sulla paginaLa Sindaca informa)

(da La Sindaca informa 26 gennaio 2019 PIANO DI ZONA SPINACETO 2: NO ALLO SFRATTO PER 60 FAMIGLIE Dopo le revoche sui comparti di Tor Vergata e Castelverde, è arrivata l’approvazione in Giunta di una delibera che prevede la decadenza della convenzione stipulata nel 2006 con la Cooperativa Vesta. (continua sulla paginaLa Sindaca informa)

(da La Sindaca informa 26 gennaio 2019 NUOVO REGOLAMENTO ORTI URBANI

Il nuovo Regolamento degli orti urbani, recentemente approvato dalla Giunta capitolina, si regolamenta una realtà che negli anni si è diffusa in maniera spontanea e frammentaria , mettendo a disposizione di singoli ed associazioni un maggior numero di aree coltivabili. Sono due le principali novità introdotte dal Regolamento per l’affidamento in comodato d’uso e la gestione di aree verdi di proprietà di Roma Capitale per la realizzazione di orti e giardini urbani: la possibilità di chiedere in concessione aree sulle quali gravino progetti di urbanizzazione e la definizione di orti spot. Nel primo caso, infatti, sarà possibile realizzare orti o giardini anche nelle zone su cui sono stati approvati Piani di zona non ancora realizzati; nel secondo caso, si potranno coltivare mini orti, aree inferiori ai 50 metri quadrati in assegnazione diretta a singoli cittadini. (continua sulla paginaLa Sindaca informa)

(da La Sindaca informa 26 gennaio 2019 TRASPORTO SCOLASTICO, REGOLAMENTO AGGIORNATO

E’ stata approvata dall’Assemblea Capitolina una delibera che integra il Regolamento vigente sul trasporto scolastico. Tra le principali novità introdotte, l’estensione del servizio anche agli alunni che, per raggiungere la propria scuola, devono necessariamente utilizzare più di un mezzo pubblico. Inoltre, saranno istituite due Commissioni Permanenti con il compito di esaminare e valutare eventuali casi particolari o eccezionali, di cui una appositamente per ragazzi con disabilità.

(da La Sindaca informa 26 gennaio 2019 AL VIA LA CANTIERIZZAZIONE PER LO SCAVO DEL FORO DI CESARE E’ iniziata la cantierizzazione per lo scavo del Foro di Cesare. Un importante progetto che rimetterà in luce e valorizzerà l’area ancora sconosciuta del Foro di Cesare posta al di sotto di via dei Fori Imperiali. Si parte con le indagini preliminari che prevedono la pulizia dell’area recintata, delimitata da via dei Fori Imperiali, dalla ex via Bonella, dalla ex via Cremona e dall’attuale belvedere sul Foro di Cesare, con la messa in luce degli strati di interro moderno. Il progetto di scavo è finanziato con un atto di mecenatismo del valore di 1.500.000 € erogato dall’Accademia di Danimarca grazie alla Fondazione Carlsberg di Copenhagen. Una convenzione della durata di tre anni che abbiamo presentato il 26 ottobre 2017, in occasione della visita a Roma di Sua Maestà la Regina di Danimarca Margrethe II, e che prevede una prima fase di ricerca e una seconda operativa con la realizzazione dello scavo archeologico e l’esecuzione degli interventi di primo restauro su murature e materiali. E proprio il significativo contributo danese ci permetterà, al termine dello scavo, di apprezzare nella sua interezza il primo dei cinque Fori di età imperiale.

24 gennaio 2019 (Fonte: Il Tempo) Fermato per la seconda volta il bando per l’appalto del 30% del servizio di trasporto pubblico che rischia di costringere l’Amministrazione comunale a prorogare di nuovo il servizio all’attuale gestore, Roma Tpl ( la prima volta la proroga era dovuta all’enorme ritardo con cui l’aministrazioen aveva predisposto il bando) Questa volta il ritardo sarebbe dovuto a “5 ricorsi al Tar presentati da alcune delle ditte partecipanti che chiedono ai giudici amministrativi di valutare se sia corretto che il futuro vincitore della gara debba acquistare a prezzo pieno da Roma Tpl autobus che nuovi non sono”Il TAR si esprimerà il prossimo 20 febbraio. “In quella data, il Tribunale dovrà decidere se concedere la sospensiva alla gara, accogliendo i ricorsi delle aziende partecipanti (Autoguidovie SPA, Busitalia, GTM e SIA), oppure no.http://fmmagliaro.blogspot.com/2019/01/il-campidoglio-regno-dei-bandi-flop.html

17 gennaio 2019 di fronte a 9 clochard uccisi dal gelo in poche settimane, la Sindaca Raggi potrebbe firmare un’ordinanza che obbligherebbe i senzatetto ad accettare l’assistenza comunale, “almeno quando le temperature si fanno più impervie e restare all’aperto può mettere in pericolo la vita. Il provvedimento dovrebbe prevedere il ricorso al «trattamento sanitario obbligatorio», un’ipotesi su cui stanno ragionando in queste ore i tecnici comunali, a partire dai legali dell’Avvocatura capitolina, a cui la giunta si è rivolta per capire come mettere in pratica la disposizione”https://www.ilmessaggero.it/roma/news/clochard_morti_freddo_ricoveri_raggi_roma-4235646.html. Una questione complessa su cui si esprime Federico Bonadonna, che per anni si è occupato in Campidoglio di politiche sociali e in particolare di senza fissa dimora. https://roma.fanpage.it/e-giusto-il-ricovero-coatto-per-i-clochard-a-roma-non-si-muore-di-freddo-ma-di-abbandono/

17 gennaio 2019 Presentato il lavoro congiunto di Roma Capitale e ISPRA, che ha permesso di sviluppare una cartografia sul consumo di suolo della Capitale più dettagliata, grazie all’interpretazione di immagini satellitari (scala 1:2000-1:5000), integrata con i dati di Urban Atlas (2016), di Open street Map e della CTR di Roma. I risultati sono piuttosto impressionanti: supera i 30 mila ettari (23,54%), circa 3.600 volte l’area del Circo Massimo, la superficie di territorio consumato nella città eterna e di questi oltre il 92% è irreversibile. Consumato anche il 13% delle aree romane a massima pericolosità idraulica del quale oltre l’80% è irrecuperabile. A breve i dati e le cartografie prodotti saranno messi a disposizione in formato aperto sul portale istituzionale di Roma Capitale http://www.carteinregola.it/?p=63366

17 gennaio 2019 Approvato con una delibera di Giunta il Regolamento del verde e del paesaggio urbano, uno strumento indispensabile per la tutela del verde urbano e del paesaggio, elaborato dal Dipartimento ambiente in collaborazione con il Coordinamento per il Regolamento del Verde, costituito da varie associazioni, tra le quali Carteinregola, che da anni lavora alla stesura del regolamento, negli ultimi mesi fianco a fianco con l’Assessora Montanari

16 gennaio 2019 la conferenza stampa indetta dal Ministero per i Beni e le attività culturali Soprintendenza speciale di Roma Archeologia Belle Arti e Paesaggio Strategie di salvaguardia del Paesaggio urbano. La proposta, che sarà portata, dalla Soprintendenza il prossimo 31 gennaio al Tavolo per la salvaguardia, istituito con l’Assessorato all’Urbanistica di Roma Capitale, la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e la Regione Lazio, è “una nuova tipologia di vincolo per armonizzare le trasformazioni urbane, lo sviluppo sostenibile, la tutela dell’identità culturale dei quartieri storici di Roma“. La novità “risiede nella natura strategica del vincolo, di medio e lungo periodo: governare e non bloccare le trasformazioni, attraverso una tutela graduata, rispetti le caratteristiche storiche e tipologiche dei quartieri della città“.(Vai alla pagina con i video degli interventi e i materiali Villini a rischio abbattimento: la Soprintendenza presenta un nuovo vincolo per salvaguardare il paesaggio urbano)

15 gennaio Assemblea capitolina sui rifiuti (> vai al video della diretta streaming)con ODG “Situazione azienda AMA spa“, ODG successivamente integrato con una mozione art. 58 “Impegno per la Sindaca a valutare la possibilità di revocare le deleghe assessorili assegnate all’Assessora alla Sostenibilità Ambientale Giuseppina Montanari” a firma dei consiglieri Corsetti, Piccolo, Baglio, Tempesta, Pelonzi Zannola(PD); Bordoni (FI); Politi (Noi con Salvini); Giachetti, Celli (Roma torna Roma per Giachetti) e De Priamo (FdI).I cittadini protestano, i comitati lanciano un appello, le opposizioni chiedono le dimissioni dell’Assessora. Alla vigilia dell’Assemblea Capitolina sui rifiuti, la Sindaca pubblica un video propagandistico con il progetto di un nuovo centro direzionale di AMA al posto del TMB, dove dopo il rogo stazionano ancora 2 mila tonnellate di rifiuti all’area aperta (> vai a Rifiuti: meno promesse e rendering, più trasparenza e risposte)

15 gennaio Sono state rimesse al loro posto le 20 “pietre d’inciampo” di via Madonna dei Monti 82. Dedicate a 20 membri della famiglia Di Consiglio, erano state installate il 9 gennaio del 2012 e trafugate il 10 dicembre scorso. (Vedi Famiglia Di Consiglio, viricordiamo lo stesso) Le pietre sonmo state rimesse a posto a spese del Comune, durante una cerimonia a cui hanno presenziato al Sindaca Raggi, la Presidente del I municipio Alfonsi e decine di cittadini

14 gennaio 2019 Appalti nella Capitale: a fare le gare sarà il Provveditorato alle opere pubbliche del Lazio. (Fonte Sole24ore) Un’intesa, siglata venerdì scorso, con cui Roma Capitale delega al Provveditorato alle opere pubbliche del Lazio le «funzioni di stazione appaltante e centrale di committenza per Roma Capitale, così da accelerare l’avvio di lavori importantissimi e inderogabili ed evitare le lungaggini amministrative e burocratiche che da troppi anni hanno, di fatto, bloccato la Capitale».

13 gennaio Esplode sui quotidiani e sui social la notizia che la Sindaca ha intenzione di sottrarre alla Caritas diocesana, a partire dal prossimo aprile, il milione e mezzo di euro di monetine lanciate dai turisti nella Fontana di Trevi che nel 2001 l’allora Sindaco di Roma Veltroni aveva destinato all’ente benefico cattolico per iniziative di solidarietà. La Sindaca si rimangia la memoria di Giunta (vedi Le monetine della Fontana di Trevi, l’indignazione automatica e il pendolo capitolino)

12 gennaio 2019 Un nuovo assessore nella Giunta Raggi Antonio De Santis: Secondo il Messaggero (ma è abbastanza certo) ci sarebbe una new entry nella Giunta Raggi, Antonio De Santis, “Giuslavorista, originario di Reggio Calabria, uomo di stretta fiducia della sindaca” che sarà il nuovo assessore al personale, ai servizi delegati (cioè anagrafe e similari) e al personale della scuola. La prima delega la ricopriva già da tempo, le altre due sono state sottratte rispettivamente all’Assessora a Roma semplice Flavia Marzano e all’assessora alla scuola e al sociale Laura Baldasarre. Il quotidiano dell’editore Caltagirone annuncia anche come imminente un rimpasto di Giunta – peraltro già da tempo ipotizzato da più fonti per la fine del 2018-inizio 2019, che prevederebbe altre sostituzioni di assessori vedi https://www.ilmessaggero.it/roma/news/raggi_rimpasto_giunta-4224921.html.

Chi è De Santis: avvocato calabrese, 43 anni, già consulente del M5S alla Camera, arrivato in Campidoglio nel settembre 2017 per occuparsi dei rapporti con i dipendenti comunali – portando a casa il rinnovo del salario accessorio dei 23mila dipendenti capitolini- nel marzo 2018 era diventato capo della segreteria politica della Sindaca Raggi.

10 gennaio 2019 Tribunale dà torto alla mamma della senatrice Taverna sul suo diritto a restare nella casa popolare. La vicepresidente pentastellata del Senato ha così commentato : “l’accanimento contro una donna di 82 anni fa schifo… risponderò a tempo debito. L’accanimento a cui si riferisce la Taverna è l’esito di una vicenda che riguarda il procedimento di decadenza dall’assegnazione dell’alloggio popolare al Quarticciolo, periferia Est della Capitale, partito a fine 2014, dopo accertamenti condotti dall’Ater di Roma, ente a cui appartiene la casa, che aveva stabilito che la signora non ne aveva più diritto.La Sindaca di Roma e compagna di MoVimento Virginia Raggi aveva dichiarato che non avrebbe fatto favoritismi: vedremo, adesso che il tribunale si è pronunciato, se farà tutti i passi prescritti. Vedi il nostro post SENATRICE TAVERNA, SON TUTTE UGUALI LE MAMME DEL MONDO

Roma Informa 11 gennaio 2019

  • - NUOVA VIABILITÀ VIA PORTUENSE E VIALE MARCONI
  • - PARCOMETRI PAY&GO VENDONO BIGLIETTI ATAC
  • - PIANO FREDDO, 1533 POSTI PER I SENZA DIMORA

9 gennaio sole24ore Senzatetto, piano-Rom, Bike park e piste ciclabili: ecco come Roma spende i fondi europei
– di Vittorio Nuti9 gennaio 2019

https://mobile.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2019-01-09/senzatetto-piano-rom-bike-park-e-piste-ciclabili-ecco-come-roma-spende-i-fondi-europei/AETq0FCH

Roma Informa 9 gennaio 2019

  • - SUCCESSO PER LA FESTA DI ROMA
  • - PARTE RACCOLTA GRATUITA ALBERI DI NATALE
  • - A NATALE SCUOLE APERTE PER 500 ALUNNI

8 gennaio 2019 Nominato il nuovo capo di Gabinetto in Campidoglio. Chi è Stefano Castiglione da Cinquequotidiano 8 1 2019:)

Stefano Castiglione, nato a Roma il 7 maggio 1967, laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma “la Sapienza”, Avvocato, è Magistrato della Corte dei Conti dal 1 ottobre 2005.

Dal 2005 al 2010 ha prestato servizio a Palermo presso la Sezione di controllo per la Regione siciliana; dal 2010 è passato alla funzione requirente presso la Procura regionale Umbria della Corte dei Conti. Dal 2014 è Vice Procuratore Generale della Corte dei Conti presso la Procura per la Regione Toscana; ha ricoperto altri incarichi presso la “Sezione Enti” della Corte dei Conti di Roma dal 2007 al 2016 e come Componente della Commissione istruttoria per l’autorizzazione ambientale integrata dal 2008 fino al 2018.

Precedentemente all’ingresso in Magistratura è stato Sottotenente di complemento nell’Arma dei Carabinieri e poi Ufficiale in servizio permanente effettivo del Corpo di Commissariato Aeronautico con il grado di Maggiore ove ha ricoperto, tra i vari incarichi, quello di responsabile amministrativo, prima del Comando militare Italiano in Asmara (Eritrea) Missione UNMEE e successivamente del Distaccamento straordinario di Genova OPERAZIONE G8.
Attualmente è anche Presidente del Collegio dei revisori dei conti della Fondazione Carlo Felice di Genova e dell’Agenzia nazionale politiche attive del lavoro (Anpal).

8 gennaio 2019 Atac, ok dei creditori al concordato (da Il Messaggero) I creditori dell’Atac hanno dato parere favorevole al piano di concordato proposto dalla municipalizzata dei trasporti di Roma, passaggio fondamentale per il salvataggio dell’azienda a cui punta il Campidoglio. Un’ampia maggioranza di creditori, che rappresenta ben oltre il 50% del debito di Atac nei confronti dei soggetti coinvolti nella procedura, ha votato positivamente. Ora la parola passa al Tribunale fallimentare che dovrà confermare o meno il voto dei creditori con una sentenza di omologa (…) Il Campidoglio, che ha un credito di circa 500 milioni con la sua municipalizzata, sarà l’ultimo a essere ripagato e non ha votato.

8 gennaio 2019 Roma informa Aeroporti di Roma, record di arrivi conferma crescita flussi turistici nella Capitale

Roma Informa 7 gennaio 2019

  • - #STRADENUOVE, ON LINE LA MAPPA DEI CANTIERI
  • - ATAC, ABBONAMENTI GRATIS PER OVER 70
  • - NUOVO PLAYGROUND NEL IX MUNICIPIO

Roma Informa – La settimana 6 gennaio 2019

  • - 148 NUOVE ASSUNZIONI PER ROMA CAPITALE
  • - #ROMA5G DIVENTA REALTÀ
  • - PROSEGUE INIZIATIVA MI RISCATTO PER ROMA
  • - BUS TURISTICI FUORI DAL CENTRO
  • - LED NELLA GALLERIA PASA
  • - MACRO ASILO, IL MUSEO SI FA CITTÀ
  • -#ROMANOSLOT
  • - RIMOSSE SCRITTE DA EDIFICI CAPITOLINI
  • - TORNANO I MINIBUS ELETTRICI

Roma Informa 4 gennaio 2019

  • - #ROMANOSLOT
  • - RIMOSSE SCRITTE DA EDIFICI CAPITOLINI
  • - TORNANO I MINIBUS ELETTRICI

4 gennaio 2019,Centro storico, vietata attività di ‘centurioni’Tutela dei monumenti, del decoro e della sicurezza: fino al 31 marzo stop a tutte le attività che prevedano di farsi ritrarre in abbigliamento storico

4 gennaio 2019 Un comitato cittadino contro le strutture per l’accoglienza nelle stazioni del Piano freddo In seguito alle dichiarazioni dell’Assessora sulle strutture di accolgienza per i senza fissa dimora, il Comitato Cittadini Stazione Tiburtina diffonde un comunicato in cui chieide le dimissioni dell’Assessora in quanto “…né la Stazione Tiburtina né la Stazione Termini hanno bisogno di ulteriori problematiche sociali e anzi l’unica strada ragionevole è quella di alleggerire queste zone dai personaggi che ad oggi la popolano facendo un’accoglienza diffusa su tutto il territorio della capitale anziché solo nelle due stazioni principale” (> leggi tutto il comunicato su abitarearoma)

3 gennaio 2019 Strutture per i senza fissa dimora nel Piano freddo del Comune Dopo la morte del senza fissa dimora del 2 gennaio l’assessora Baldassarre riferisce il Piano freddo in vista dell’ondata di gelo sulla Capitale, con l’attivazione di nuove strutture per le persone senza fissa dimora in pericolo di vita, rendendo noto che sono 1533 i posti messi a disposizione complessivamente :“Ci sono 80 posti disponibili tra le strutture aperte presso la Stazione Termini, la Stazione Tiburtina e la Casa di Riposo di Roma Tre” ha detto l’assessore alla Persona, Scuola e Comunità Solidale . A partire da dal 3 gennaio resteranno aperte anche le Stazioni della metropolitana di Piramide e Flaminio”

3 gennaio 2019 sul sito del Comune è stata avviata una consultazione pubblica sull’aggiornamento del Piano triennale per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza 2019/2021. Invitiamo cittadini attivi e i comitati a inviare osservazioni e proposte entro il 13 gennaio 2019. Ci auguriamo che l’iniziativa sia adeguatamente pubblicizzata dal Campidoglio e anche dai Municipi. > leggi tutto nel nostro post

2 gennaio 2019 A Roma si può morire di freddo un clochard di nazionalità polacca di 50 anni viene trovato privo di vita in un parco in piazza Lorenzo Lotto, nel quartiere ardeatino di Roma.

Roma Informa 2 gennaio 2019

  • BUS TURISTICI FUORI DAL CENTRO
  • - LED NELLA GALLERIA PASA
  • - MACRO ASILO, IL MUSEO SI FA CITTÀ

Vogliamo iniziare l’anno, e questa nuova serie di news da Roma Capitale con una buona notizia:

 

Roxana del Roxy bar con al foto con dedica di Vasco Rossi30 dicembre 2018 Roxana Roman del Roxy bar della Roamnina è stata nominata Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal presidente Sergio Mattarella «per il suo contributo nell’affermazione del valore della legalità».Roxana e il marito Marian, insieme a una cliente disabile, hanno avuto il coraggio di denunciare gli esponenti del clan Casamonica che avevano aggredito Marian e la cliente, distrutto il bar e in seguito fatto pressioni minacciose perché ritirassero la denuncia.http://www.carteinregola.it/index.php/62956/

Share This Post

One Response to Notizie dal Campidoglio 2019

  1. Pingback: La newsletter di Carteinregola del 15 gennaio 2019 |

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>