Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Parco di Aguzzano, continua la battaglia dei comitati

casale alba parte manifetso assembleaPubblichiamo un comunicato del Forum per la Tutela del Parco di Aguzzano, che si batte  per la difesa e l’uso pubblico  del parco e dei suoi casali.  La vicenda è raccontata nella scheda  Casale Alba 1 – Parco di Aguzzano – IV Municipio a cura del Forum per la Tutela del Parco di Aguzzano *

Domenica 9 giugno – ore 17 tavoli tematici ore 18 assemblea pubblica Centro Anziani Rebibbia-Ponte Mammolo

 

Vedi anche: Casale Alba 1 del Parco di Aguzzano, i comitati e i cittadini si mobilitano per difenderne l’uso pubblico 11 febbraio 2019 Continua#

(Dal Forum per la Tutela del Parco di Aguzzano)

Sono passati più di tre mesi dalla nascita del Forum per la Tutela del Parco di Aguzzano. Mesi in cui la mobilitazione per la difesa del parco e dei suoi casali ha portato centinaia di persone a scendere in piazza, a partecipare alle iniziative e alle assemblee organizzate dal Forum.

La denuncia dell’operato della Giunta del IV Municipio sul Casale Alba 1 ha risvegliato tante energie nel quartiere e non solo, che si sono ritrovate insieme a lottare contro la speculazione su quella che non è un’area protetta qualsiasi. Aguzzano è infatti un polmone di 57 ettari strappati palmo a palmo dal consumo di suolo grazie alla determinazione e alle battaglie degli abitanti, la sua storia è incisa sulla pelle di questo territorio.

Il Forum ha fatto un passo ulteriore rispetto alla sola tutela, istituendo un percorso partecipato per immaginare, insieme, un futuro per Alba 1, per il parco e per l’intero territorio. Se alcune istituzioni si ostinano a non voler ascoltare le proposte delle realtà sociali, dei comitati e degli abitanti, il Forum ha voluto invece intraprendere la strada del coinvolgimento e della partecipazione. Per le decisioni prese sul territorio l’ultima parola deve spettare a chi lo vive, lo attraversa tutti i giorni e conosce bene le sue criticità ed esigenze. Dopo le denunce pubbliche del Forum, anche le altre istituzioni coinvolte nella gestione di Aguzzano, Regione Lazio ed ente RomaNatura, si sono dette contrarie all’assurdo progetto della pizzeria al Casale Alba 1 e alle modalità decisionali poco trasparenti e partecipate del IV Municipio.

Nonostante la contrarietà della comunità locale e delle istituzioni preposte e la denuncia pubblica dei soprusi, anche di natura intimidatoria, subiti dall’istituzione municipale, la Giunta continua senza sosta il suo iter per l’approvazione della delibera sulla concessione del Casale Alba 1, in una versione edulcorata ma identica nella sostanza. Dopo la pantomima delle Commissioni municipali, nel nuovo testo si fanno immensi giri di parole per poi non cambiare nulla sui punti più importanti: la concessione in valorizzazione di un bene del patrimonio indisponibile affidato al Municipio per soli fini istituzionali (e per di più inserito in un’area protetta) e la violazione della destinazione d’uso prevista nel Piano d’Attuazione di Aguzzano per Alba 1, Casa del Teatro. Questa assurda delibera, con la mendace scusa dei costi di ristrutturazione, svende ai privati a scopo di lucro un casale storico dell’Agro romano, di inestimabile valore storico-culturale-naturalistico, per destinarlo ad attività svolte in modalità non adatte ad una riserva naturale. Attuare questa delibera significa indebolire i vincoli posti su Aguzzano e schiacciare, in nome di chissà quale convenienza elettorale, i 30 anni di tutela da parte degli abitanti e delle realtà sociali che lo hanno preservato e protetto fino ad oggi.

Lo diciamo da anni, lo abbiamo ripetuto con forza negli ultimi mesi, non ci stancheremo mai di ribadirlo: su Aguzzano e i suoi casali non si specula. Daremo battaglia in ogni sede per denunciare l’emergenza democratica e ambientale in corso al Parco di Aguzzano ed impedire questo scempio nei confronti del nostro territorio.

Per questo invitiamo tutti gli abitanti, le realtà sociali, le associazioni e i comitati ad una giornata pubblica del Forum.

Come arrivare 
Il Centro anziani Rebibbia-Ponte Mammolo si trova in via Luigi Speroni 13.
Metro B1 Rebibbia, Bus 311 fermata Leibniz, Bus 341 Fermata Palombini G.
Per osservazioni e precisazioni: laboratoriocarteinregola@gmail.com

 

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>