Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Carteinregola incontra Roma Semplice

foto-da-twitter-roma-semplice-2016-10-13-alle-20-01-41Il 12 ottobre il gruppo trasparenza di Carteinregola ha incontrato lo staff dell’Assessore a Roma Semplice Flavia Marzano (1) per un primo scambio di idee sulla trasparenza,  uno dei temi su cui la nostra associazione ha lavorato di più in questi anni, sia sul fronte delle istituzioni e dell’amministrazione – vedi “Quello che vogliamo per Roma” con le  richieste  per la trasparenza consegnate ai candidati Sindaco in campagna elettorale (2) –  sia su quello della classe politica – vedi la proposta della Carta della  candidata e del candidato trasparente (3), il sostegno alla Carta di Avviso Pubblico (4)  e alla campagna Sai chi voti (5). Un confronto che è partito da un’analisi della situazione del sito di Roma Capitale e dell’informazione ai cittadini sulle attività istituzionali.  Un servizio a oggi ancora assai carente, che Carteinregola aveva già segnalato alla precedente amministrazione, ma  che evidentemente  presenta molte difficoltà di intervento, dato che i collaboratori dell’Assessore Marzano hanno spiegato che per poter procedere a modifiche significative è necessario  ancora un arco di tempo piuttosto lungo,  anche se, hanno tenuto a precisare, la “cabina di regia” nominata da poche settimane dalla Giunta Capitolina per l’implementazione del sito ha già iniziato a lavorare (6)

Nel frattempo   Carteinregola, che si è messa a disposizione per collaborare per  rendere il sito comunale più “a misura di cittadino” (con particolare riguardo ai disabili),  ha chiesto la rapida introduzione di alcuni contenuti  e modalità indispensabili per rendere più completa e accessibile l’informazione sulle attività istituzionali, segnalando peraltro la necessità che qualunque tipo di comunicazione sull’attività istituzionale sia fatta prioritariamente sul sito e sui social istituzionali oltrechè sui siti/blog e sui social dei singoli politici. Carteinregola ha inoltre chiesto la disponibilità di accesso anche off line alle registrazioni delle sedute dell’Assemblea Capitolina, da integrare con dei  resoconti stenografici, e da estendere anche alle sedute delle Commissioni e delle attività dei Municipi.  E ha fatto presenti le criticità  delle modalità di convocazione delle Commissioni, che ancora  adesso  consistono in confusi PDF che bisogna scaricare dal sito(7), spesso pubblicati con un

La convocazione di una commissione il 13 ottobre per il 14

La convocazione di una commissione il 13 ottobre per il 14

risicatissimo preavviso (8). E ci aspettiamo che siano pubblicati  tempestivamente – in attesa dei resoconti stenografici –  almeno i verbali delle Commissioni, che a oggi – 13 ottobre – sono ancora fermi al 18 luglio. Infine è stata sottolineata l’importanza della pubblicazione di Delibere, Mozioni e Odg prima che approdino  in Assemblea (come già accade ad esempio nel Consiglio Regionale del Lazio), in modo da poter permettere ai cittadini e ai comitati interessati di inviare le proprie osservazioni e magari chiedere di essere sentiti dalle Commissioni prima dell’approvazione. Naturalmente queste sono solo alcuni  degli aspetti  con cui ci siamo confrontati in  questi anni cercando soluzioni per migliorare il rapporto dei cittadini con le istituzioni.raffronto-convocazioni-commissioni-ottobre-2016

E sicuramente gli obiettivi di Roma Semplice  –  espressi  anche nelle linee programmatiche (7)  – ci sembra che  vadano nella direzione che abbiamo sempre  sollecitato. A partire dall’ “Open bilancio”, che ci dicono essere  già in una fase operativa.  Lo staff dell’ assessore Marzano ci ha prefigurato un percorso condiviso con Municipi, associazioni, cittadini per  attivare gli strumenti e i meccanismi indispensabili a costruire la famosa “casa di vetro”, che, come tanti slogan elettorali, finora è rimasta perlopiù lettera morta.

Si legge nelle citate linee programmatiche, nel capitolo “Smart city”: “Un progetto per una città smart deve partire da una visione organica e condivisa del futuro della città ed essere pertanto avviato in modo orizzontale e trasversale, da chi può esporre esigenze e requisiti, proporre priorità e soluzioni. Ciò significa partire dalle esigenze dei cittadini con una progettazione partecipata anche da parte di amministrazioni, imprese, università, scuole, centri di ricerca, associazioni sociali e culturali. Smart City come modello per il miglioramento della qualità della vita della popolazione senza alcuna discriminazione, tema trasversale a tutte le aree dell’Amministrazione e che più di ogni altro consente di disegnare la visione della città per una città sostenibile, resiliente, aperta, collaborativa, trasparente, partecipata, connettiva, creativa.”

Speriamo che sia davvero la volta buona.  Noi  siamo pronti.

(AMBM)

(1) in calce il commento pubblicato sui social da Roma Semplice

(2) scarica Quello che vogliamo per la  traparenza quello-che-vogliamo-per-la-trasparenza-5-settembre-2016

(3) vedi i dettagli dell’iniziativa nella sezione Laboratorio per una politica trasparente e democratica

(4) Scarica la Carta di Avviso Pubblico – codice etico per la buona politica 20141025_carta-di-avviso-pubblico

(5) Vai all’iniziativa Sai chi voti

(6)Ne fanno parte di diritto tre Municipi che sono in corso di individuazione

(7) si veda l’ultima  nota inviata da Carteinregola http://www.carteinregola.it/index.php/a-cosa-servono-le-commissioni-capitoline/, ma analoghe segnalazioni e richieste le avevamo avanzate fin dall’ era Alemanno

(8) Questo l’indice della parte delle Linee programmatiche 2016-2021 per il Governo di Roma Capitale dedicata a “Roma semplice” scarica Raggi_linee_guida

  1. ROMA SEMPLICE pag 248.1. OPEN GOVERNMENT pag 25 8.1.1. Situazione attuale e fattori di criticità  pag 25 8.1.2. Visione e obiettivi pag25 8.1.3. Azioni prioritarie pag25 8.2. COMPETENZE DIGITALI pag26 8.2.1 Situazione attuale e fattori di criticità pag26 8.2.2Visione e obiettivi pag26 8.2.3Azioni prioritarie pag26 8.3. AGENDA DIGITALE pag27 8.3.1Situazione attuale e fattori di criticità pag 27 8.3.2 Visione e obiettivi 8.3.3 Azioni prioritarie 8.4. SMART CITY pag 28 8.4.1 Situazione attuale e fattori di criticità pag 28 8.4.2 Visione e obiettivi pag28 8.4.3 Azioni prioritarie  pag29

Vedi anche:

Convocazioni commissioni: così non va bene

Convocazioni commissioni: così non va beneI consiglieri M5S nella precedente consiliatura  denunciavano  giustamente la confusione e lo scarso preavviso delle convocazioni delle Commissioni,  desta quindi  stupore  vedere che  sul sito del Comune continua la stessa…

Accade in Campidoglio – Giunta Assemblea Commissioni dal 2016

Accade in Campidoglio – Giunta Assemblea Commissioni  dal 2016Quando un cittadino si distingue, allora esso sarà, a preferenza di altri, chiamato a servire lo Stato, ma non come un atto di privilegio, come una ricompensa al merito, e…

A cosa servono le Commissioni Capitoline?

A cosa servono le Commissioni Capitoline?Una provocazione/riflessione a margine delle polemiche che si sono scatenate nel  PD romano sulle Commissioni capitoline:   Carteinregola, che da tempo si occupa della questione, intende  allargare il dibattito alla città…

(da Roma semplice) Partecipazione e cittadinanza attiva, prosegue il lavoro di #RomaSemplice con le Associazioni che operano con i cittadini sul territorio: oggi l’incontro con il Laboratorio Carteinregola.
A loro abbiamo presentato le iniziative di partecipazione che stiamo avviando e raccolto suggerimenti e consigli.

Tra le attività già avviate abbiamo parlato del registro sui portatori di interesse, delle linee guida per l’Agenda Digitale, del nuovo Portale istituzionale, dei PRoF (che partiranno a breve nelle prime due biblioteche, Marconi e Tiburtina), del tavolo di lavoro con gli Assessori all’innovazione dei 15 Municipi e degli Open Data.
Trasparenza e cambiamento è questo quello che ci stanno chiedendo i cittadini e le associazioni. Il cittadino deve poter accedere con semplicità alle informazioni così da poter verificare che siano rispettate le regole. Siamo convinti che i cambiamenti che stiamo introducendo metteranno in moto un circolo virtuoso di partecipazione e condivisione.

One Response to Carteinregola incontra Roma Semplice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *