Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Stadio della Roma: le criticità restano tutte, nonostante l’ennesimo “tag” capitolino, #lostadiosifa

(foto ambm)

(foto ambm)

(5 febbraio 2019) Per parlare della ridda di eventi di questi ultimi giorni che riguardano la  vicenda del progetto del Nuovo Stadio della Roma, eventi  a cui abbiamo in parte anche partecipato, bisogna distinguere tanti aspetti diversi, che necessitano di riflessioni separate. ( In calce il video  di  Radio radicale  della conferenza  di presentazione della relazione tecnica dell’Ateneo torinese sul progetto dello nuovo stadio di Tor di Valle) Scarica  Relazione_progetto_nuovo_stadio_di_Roma_a_cura_del_Politecnico_di_Torino

Prima  di tutto i fatti, in estrema sintesi:

Dopo le note vicende giudiziarie che hanno portato  alle  indagini (e anche arresti) di personaggi coinvolti a vario titolo nel progetto (1), poichè uno dei punti dolenti  –  come da sempre segnalato dalla nostra e da tante altre associazioni e realtà civiche – è  la situazione della mobilità del quadrante dopo la realizzazione del nuovo polo di attrazione  sportivo/commerciale/direzionale a Tor di Valle – soprattutto dopo il taglio di alcune infrastrutture da parte della Giunta Raggi per dimezzare le cubature – e poichè la consapevolezza del probabile tracollo trasportistico era emersa anche in alcune intercettazioni di  indagati riportate dalla stampa,  la Sindaca aveva affidato al Politecnico di Torino una “due diligence”relativa all’ “Analisi e Valutazione degli aspetti di trasporto del progetto del nuovo Stadio di Roma”.

Va sottolineato che tale incarico era, già in partenza, caratterizzato da due limiti: il primo, che si sarebbe comunque trattato di un parere non vincolante, cioè che non avrebbe avuto alcun valore amministrativo, ma solo, eventualmente,  “politico”. Il secondo, che il materiale oggetto di analisi da parte dell’Università sarebbe stato fornito esclusivamente dal Comune di Roma, e a quello avrebbe dovuto attenersi la Relazione, dato che il contratto siglato nell’ottobre 2018 stabiliva esplicitamente che l’analisi non si deve “focalizzare su aspetti tecnici ma funzionali e non prevede simulazioni di traffico sulla rete di trasporto” e che “si escludono analisi comparative di sorta con altre soluzioni, anche se eventualmente più innovative e connesse a oneri di spesa differenti rispetto al progetto in valutazione”.

Le risultanze di tale  studio erano  state  già anticipate  nel  dicembre scorso da indiscrezioni giornalistiche,  che annunciavano che la Relazione  prefigurava  uno scenario potenzialmente “catastrofico” per la mobilità durante i giorni di svolgimento delle partite, con un blocco pressoche’ totale del sistema di mobilita’ viaria (2). Il 31 gennaio è poi stato consegnato il documento definitivo redatto dal Politecnico, dopo ulteriori materiali forniti dagli Uffici comunali,  in particolare collegati  al PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile).

In vista della consegna della Relazione, peraltro secretata, il  23 gennaio  il  Presidente della Commissione capitolina Controllo Garanzia e Trasparenza – l’unica presieduta da un consigliere di opposizione –  aveva  convocato la  Commissione per il  3 febbraio, con ODG Stadio della Roma (3), convocando contestualemente Assessori, Presidenti di commissioni, di Municipio,  i  direttori di vari dipartimenti e il  Direttore generale di Roma Capitale Franco Giampaoletti. La sera prima, 3 febbraio, il gruppo pentastellato aveva annunciato  su Fb che   non avrebbe partecipato  alla Commissione a causa dell’ “errata modalità di convocazione della Commissione Trasparenza” – decisione che sarebbe stata suffragata da un parere del Segretariato generale – (4).  Ma la riunione è stata anche  disertata   dai rappresentanti degli  uffici comunali, poichè, come rivelato da Il  tempo (5) il Direttore Giampaoletti avrebbe spedito una mail ai dirigenti  convocati avvisandoli che riguardo la Commissione sullo Stadio “il  nostro Ente ritiene opportuno limitare la partecipazione alla parte politica”. La  Commissione   si è tenuta poi  ugualmente, e  le opposizioni hanno annunciato  seguiti legali, mentre la Sindaca diramava la convocazione di una  conferenza stampa per il giorno successivo, per la presentazione in Campidoglio  della Relazione del Politecnico. Relazione che è poi stata pubblicata sul sito istituzionale.

Il 5 febbraio si è quindi tenuta, in una sala affollata di giornalisti e  e telecamere ma con pochi consiglieri capitolini, la conferenza stampa della Sindaca Raggi insieme al Prof. Bruno Dalla Chiara, professore associato in Trasporti, nonchè referente del gruppo di lavoro per il Politecnico, e all’Ing. Stefano Brinchi, presidente e amministratore delegato di Roma Servizi per la Mobilità. Assenti gli assessori Montuori (urbanistica) e Meleo (mobilità). Lo slogan #lostadiosifa, e l’intervento della Sindaca, che ha annunciato la posa della prima pietra entro il 2019, non hanno convinto i giornalisti presenti, che hanno  dato più rilievo alle tante criticità rimaste nella relazione del Politecnico che alle soluzioni annunciate dal Prof. Dalla Chiara, che ha ammesso che “il loro “sì” è un “sì condizionato”.

 I punti

In tutto questo  sono vari  gli spunti di riflessione,  assai  scottanti,  che riguardano il merito e il metodo, sia della vicenda Stadio, sia, più in generale, delle modalità con cui questa Amministrazione gestisce la cosa pubblica.

1) La Relazione del Politecnico: a che serve?

> vedi Anche dal Politecnico l’ennesimo “parere con prescrizioni” (ma chi garantisce?) 5 febbraio 2019

2) Il ruolo, i poteri e  il campo di manovra  della Commissione Trasparenza  – Il ruolo e i poteri del Direttore generale

> Vedi La Commissione trasparenza è un’istituzione di garanzia che deve avere le mani libere.

3) Le modalità di confronto con opposizione,  giornalisti e cittadini della Sindaca e della sua maggioranza (scrittura in corso)

4) Il futuro del progetto Stadio (e tutti i nodi irrisolti della procedura passata e futura) (scrittura in corso)

> vai a STADIO DELLA ROMA CRONOLOGIA E MATERIALI

Vai a “La relazione del Politecnico, sommario e  conclusioni

Per osservazioni e precisazioni: laboratoriocarteinregola@gmail.com

 

La Conferenza Stampa Presentazione Relazione Politecnico Mobilità Stadio della Roma 5 2 2019 

> Vai al  video sul sito di Radio radicale

 

NOTE

(1) > vai a STADIO DELLA ROMA CRONOLOGIA E MATERIALI

(2)vedi anche: Il tempo “Il progetto dello Stadio è catastroficohttp://fmmagliaro.blogspot.com/2018/12/il-progetto-dello-stadio-e-catastrofico.html

(3) scaricaODG Controllo e Garanzia del 4 febbraio 2019 stadio

(4) Vedi #ATestaBassa – i consiglieri pentastellati disertano la Commissione trasparenza sullo Stadio). 

(5) http://fmmagliaro.blogspot.com/2019/02/stadio-diktat-dellamministrazione-raggi.html

 

(1) da Athos o della Limpidezza, blog di Fernando Magliaro

 

 

Share This Post

One Response to Stadio della Roma: le criticità restano tutte, nonostante l’ennesimo “tag” capitolino, #lostadiosifa

  1. Pingback: Stadio della Roma: quelle promesse di informazione della cittadinanza mai mantenute |

Rispondi a Stadio della Roma: quelle promesse di informazione della cittadinanza mai mantenute | Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>