Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Elezioni Lazio 2023

Per le elezioni del Presidente e del Consiglio regionale del Lazio si voterà domenica 12 febbraio per l’intera giornata e lunedì 13 febbraio, dalle 7 alle 15. Si eleggeranno il Presidente della Regione e 49 consiglieri, 40 con metodo proporzionale, 10 con premio di maggioranza. E’ ammesso il voto disgiunto, ovvero votare per un candidato alla carica di presidente della Regione e poi per una delle altre liste a esso non collegate (1) NON E’ CONTEMPLATO IL “DOPPIO TURNO”

In questa sezione inseriremo man mano le informazioni sui candidati, gli schieramenti i programmi

I tre principali schieramenti e i rispettivi candidati Presidente (in ordine di apparizione):

______________________________________________________________________________

per il centro sinistra è candidato Alessio D’Amato (2), Assessore alla sanità della Giunta Zingaretti, sostenuto da 7 liste per un totale di 13 gruppi in coalizione: Partito Democratico; Azione, Italia Viva, Repubblicani; +Europa, Radicali, Volt; Demos; Europa Verde, Possibile, un pezzo di Articolo 1, Sinistra Civica Ecologista senza Sinistra Italiana, PSI, Lista Civica D’Amato che include POP (3)

______________________________________________________________________________

per il centro destra è candidato Francesco Rocca, ex Presidente della Croce Rossa Italiana, sostenuto da 6 liste per un totale di 7 gruppi in coalizione, tra i quali Fratelli d’Italia, che l’ha indicato, Forza Italia, Lega, Noi Moderati e Rinascimento, Unione di centro, Lista Civica Rocca (4)

_____________________________________________________________________________

per lo schieramento formato da Movimento Cinque Stelle e Polo progressista di sinistra ed ecologista la candidata è Donatella Bianchi (5), giornalista e conduttrice del programma Linea Blu della Rai, già presidente di WWF Italia, sostenuta da due liste: M5S e Polo Progressista di Sinistra & Ecologista, formato da Coordinamento 2050, fondato da Stefano Fassina e Loredana De Petris, Sinistra Italiana, una parte di Articolo 1 e appartenenti alla società civile e anche ex Verdi come Marco Cacciatore, consigliere regionale già eletto nelle fila del M5S

______________________________________________________________________________

per Unione Popolare (il movimento fondato dall’ex Sindaco di Napoli De Magistris che comprende Rifondazione comunista e Potere al Popolo, ) la candidata è Rosa Rinaldi ex- sindacalista e militante di lungo corso.

______________________________________________________________________________

ALTRI CANDIDATI

Sonia Pecorilli (Partito Comunista Italiano)

Fabrizio Pignalberi (Quarto Polo e Insieme per il Lazio, area centro detsra)

______________________________________________________________________________

LE RICHIESTE DI CARTEINREGOLA

Carteinregola ha scritto il 18 novembre (e poi ancora a tutti i partiti dei principali schieramenti inviando le proprie richieste e chiedendo un incontro con i gruppi di lavoro che stanno elaborando i programmi elettorali . Successivamente abbiamo inviato ai candidati presidenti e ai partiti delle tre principali coalizioni la richiesta di partecipare a tre distinti incontri on line da fissare a partire dal 9 gennaio. Siamo in attesa di risposta.

Vai a LE NOSTRE RICHIESTE ALLA REGIONE LAZIO con i punti programmatici per noi più urgenti e irrinunciabili che chiediamo a tutte le forze politiche di inserire nei propri programmi elettorali e tutte le richieste del Dossier “La città delle persone” alla Regione Lazio scarica la versione completa  stampabile

Vai alla pagina con Le risposte dei partiti alle richieste di Carteinregola per le elezioni regionali 2023

vai alla sezione in progress del confronto tra i programmi

vai a Candidati trasparenti per la Regione Lazio – le 5 richieste di Carteinregola

DIARIO ELETTORALE

giovedì 9 febbraio Verba VoTant incontro con Rosa Rinaldi e Unione Popolare

31 gennaio Radio Radicale Elezioni regionali nel Lazio: confronto fra i candidati alla presidenza della Regione Lazio Alessio D’Amato, Donatella Bianchi e Francesco Rocca

martedì 31 gennaio Verba Votant incontro-con la coalizione di centro sinistra per Alessio D’Amato Presidente

Lettera aperta di Carteinregola a Francesco Rocca, candidato Presidente del centrodestra nel Lazio 26 gennaio 2023

giovedì 19 gennaio Verba Votant -incontro con Donatella Bianchi, M5S e Polo progressista

13 gennaio conferenza stampa di fronte alla Corte di Appello di Roma per la presentazione della lista di Unione Popolare con la candidata a Presidente della Regione Rosa Rinaldi. (> Guarda la registrazione)

conferenza stampa di Unione Popolare

13 gennaio 2023 Presentazione della Lista Polo Progressista di Sinistra e ecologista, a sostegno della candidatura di Donatella Bianchi, promossa da Coordinamento 2050 insieme con Sinistra Italiana e una parte di Art.1, alla presenza di Stefano Fassina, Alfonso Pecoraro Scanio, Loredana De Petris, Paolo Cento (> guarda la registrazione)

12 gennaio 2023 Presentazione della lista Verdi Sinistra (Europa verde /Possibile)(> Guarda la registrazione)

12 gennaio 2023 Donatella Bianchi insieme a Giuseppe Conte presentano i punti programmatici (> guarda la registrazione)

12 gennaio 2023 si apre la presentazione delle liste elettorali

11 gennaio 2023 Alessio D’Amato e Alessandra Sartore presentano il programma della coalizione di centro sinistra (> guarda la registrazione) (> Vai al programma)

dalla diretta FB del 3 1 2023

3 gennaio 2023 Conferenza stampa di Francesco Rocca (> Guarda la registrazione della diretta)

3 gennaio Un tweet di Fabrizio Barca, che rilancia un appello firmato da vari intellettuali «Pd e M5S nel Lazio siete grotteschi. Chiudetevi in una stanza. Datevele di santa ragione. Trovate un punto di caduta»,«Accordatevi su 5 obiettivi, concordate una bella giunta. E uno o una dei due candidati si ritiri e faccia il numero 2 dell’altra o altro. Non diteci che è impossibile». L’appello raccoglie in poche ore migliaia di firme (Vedi Il Manifesto «No al suicidio nel Lazio». Barca lancia l’appello: Pd e 5S trovate un’intesa)

il 3 gennaio sul sito del Movimento 5 Stelle sono pubblicati gli elenchi dei candidati alle regionarie divisi per provincia: di ogni candidata e candidato sono indicati il luogo di nascita e l’età (> Vai alla pagina sul sito m5S) Il 5 gennaio dalle 10 alle 22 gli iscritti delle Regioni Lazio e Lombardia potranno votare le proposte di autocandidatura. Prevista nei dopo le feste una presentazione ufficiale della candidatura alla presidenza della Regione Lazio di Donatella Bianchi per il M5S.

27 dicembre Il M5S candida Donatella Bianchi alla presidenza del Lazio (Vedi Roma Today 27 dicembre Donatella Bianchi, chi è la candidata del M5S alle elezioni regionali del Lazio Dalle prime esperienze televisive con Corrado alla conduzione di Linea Blu: ecco chi è Donatella Bianchi)

da profilo fb Marietta Tidei 22 12 22

22 dicembre 2022 il candidato del centrosinistra D’Amato presenta le 6 liste politiche della coalizione: Pd, Azione/Italia Viva, Demos, Radicali, Volt, +Europa, Psi, Europa Verde, Possibile, una parte di Articolo 1, POP, Repubblicani, Socialdemocratici. I primi sei presenteranno le proprie liste, gli altri confluiranno nella civica – in appoggio al presidente. https://www.romatoday.it/politica/elezioni-regionali-damato-presenta-coalizione.html Guarda il video della conferenza

Il 19 dicembre il centrodestra ha scelto il candidato, sarà Francesco Rocca, dimessosi da Presidente della Croce Rossa

Il 17 dicembre si è tenuta l’ Assemblea regionale verso le elezioni del 12 febbraio. Per una regione ecologica e solidale a cui sono intervenuti: Eleonora Capomaggi, Luca Franceschetti (Coordinamento 2050), Giuseppe Libutti (rappresentante dell’Associazione Attuare la Costituzione), Stefano Fassina (consigliere del Comune di Roma), Loredana De Petris (senatrice, presidente del Gruppo Misto), Alberto Civica (segretario generale UIL di Roma e Lazio), Chiara Barbolini (Legambiente), Paolo Cento, Natale Di Cola (segretario generale della Fp CGIL Roma e Lazio), Alfonso Pecoraro Scanio (presidente della Fondazione UniVerde), Alessio Pascucci (coordinatore nazionale di Italia in Comune), Daniele Ognibene (consigliere della Regione Lazio di LEU), Massimo Cervellini (coordinatore Sinistra Italiana Roma), Andrea Gargano (Articolo 1), Vito Scalisi (presidente Arci Roma), Valentina Corrado (assessore al Turismo, Enti Locali, Sicurezza Urbana, Polizia Locale e Semplificazione Amministrativa), Stefano Zoppello (presidente Vas), Roberta Mattei (Teatro della XII), Francesca Danese (presidente del Forum del Terzo Settore del Lazio), Giuseppe Conte (presidente del Movimento 5 Stelle). (> Vai alla registrazione video)

15-16-17 dicembre Nonostante la tre giorni della Festa di Fratelli d’Italia per il decennale della fondazione del partito, e l’apertura con i big del partito laziale schierati all’apertura (> guarda il video), non è stato presentato nessun candidato del centrodestra, già previsto in quota FdI.

Il 3 dicembre si è tenuta un’iniziativa pubblica di Sinistra civica ecologista per confrontarsi su dieci punti programmatici a cui hanno partecipato rappresentanti di varie forze politiche, di area centro sinistra e M5S, a cui è intervenuta anche Carteinregola, rilanciando le richieste avanzate a tutti i partiti (> guarda la diretta)

19 dicembre 2022 (ultimo aggiornamento 14 gennaio 2023)

Per osservazioni e precisazioni: laboratoriocarteinregola@gmail.com

______________________________________________________________________________

NOTE

(1) La legge elettorale in vigore per le elezioni regionali nel Lazio è stata modificata nel gennaio 2017: sono stati diminuiti a 50 il numero dei consiglieri, con l’inserimento poi della parità di genere e del divieto al terzo mandato.

L’80% dei seggi del Consiglio (40 consiglieri) sarà assegnato, con metodo proporzionale, alle liste circoscrizionali concorrenti presentate su base provinciale. Sotto forma di premio di maggioranza alle liste collegate al presidente eletto, sarà assegnato il restante 20% dei seggi (10 consiglieri).

Le cinque circoscrizioni regionali (Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo) vedranno assegnarsi i seggi in proporzione alla popolazione risultata residente all’ultimo censimento generale. Alla ripartizione dei seggi nelle singole circoscrizioni si provvede dividendo il numero della popolazione nella Regione per i quattro quinti (40) dei componenti del Consiglio regionale, Presidente della Regione escluso, e assegnando i seggi in proporzione alla popolazione di ogni singola circoscrizione.

Viene proclamato presidente della Regione il candidato che ottiene il maggior numero di voti validi sul territorio regionale. A differenza delle elezioni amministrative, non è previsto un ballottaggio in caso di mancato raggiungimento da parte di un candidato della maggioranza assoluta.

Infine alle elezioni regionali nel Lazio è ammesso il voto disgiunto, ovvero votare per un candidato alla carica di presidente della Regione e poi per una delle altre liste a esso non collegate.

(2) vedi chi è Alessio D’Amato

(3) vedi Roma Today 22 dicembre 2022 Elezioni regionali, D’Amato presenta la coalizione: dal Pd ai Verdi, saranno 8 le liste in campo Della partita anche quel che resta di Sinistra Civica Ecologista. A presiedere il comitato elettorale il 76enne Piero Badaloni. Il candidato Pd: “Voglio vincere, getteremo il cuore oltre l’ostacolo”

(4) vedi chi è Francesco Rocca

(5) vedi chi è Donatella Bianchi