Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Mare libero sul Piano di Utilizzazione degli Arenini (PUA) che arriva in Assemblea Capitolina

L’ Associazione Mare Libero di Ostia ripercorre i punti, per molti aspetti critici, di un tema che da tempo segue anche Carteinregola, il Piano di Utilizzo degli Arenili (PUA), che sta approdando in Assemblea Capitolina per l’adozione (l’iter successivo prevede la raccolta di osservazioni e l’approvazione definitiva da parte dell’Assemblea). Questo il testo della Proposta (che potrà subire modifiche nel corso della trattazione in Aula) pubblicato recentissimamente (grazie anche al sollecito e al lungo confronto con Carteinregola) sul sito istituzionale: 81a Proposta (Dec. G.C. n. 76 del 22 novembre 2019) Adozione preliminare della Proposta di Piano di Utilizzazione degli Arenili (PUA) del Litorale di Roma Capitale. Queste invece le Osservazioni di Mare Libero consegnate alla Commissione Urbanistica nel corso di un’audizione a cui ha partecipato anche Carteinregola (AMBM)

AGGIORNAMENTO: Il PUA è stato adottato il 17 novembre dall’Assemblea capitolina con alcune modifiche apportate da emendamenti (> guarda il video dell’Assemblea)

Nei prossimi giorni l’Assemblea Capitolina di Roma Capitale voterà l’adozione preliminare del Piano di Utilizzo degli Arenili (PUA), che regolamenta l’uso turistico-ricreativo delle spiagge. L’approvazione del Piano, salvo sorprese dell’ultimo minuto, chiude una prima lunghissima fase del provvedimento, iniziata nell’ottobre 2017, con le “linee guida” approvate dalla Giunta Commissariale del Municipio X, guidata dal Prefetto Vulpiani. L’accelerazione, se così si può dire, è arrivata con l’approvazione del PUA regionale nel 2021, con l’obbligo per i comuni costieri di elaborare o adeguare i propri PUA entro il 2022.

L’Associazione Mare Libero si è impegnata in un attento lavoro di studio e analisi della documentazione già dalla prima versione del PUA, elaborata da Risorse per Roma, società in house del Comune, come pure tutte quelle successive. Un lavoro che ha prodotto una lunga serie di rilievi sul Piano, in generale critici sia sull’impianto generale sia sulla metodologia di elaborazione, che aveva di fatto escluso ogni partecipazione della cittadinanza.

Nella versione più recente approvata dalla Giunta Gualtieri il 2 agosto 2022, quella che andrà a votazione in Consiglio, sono state raccolte molte delle indicazioni di Mare Libero, come l’eliminazione della “passeggiata lineare”, fantasiosa quanto inapplicabile suddivisione dell’arenile, e degli “stabilimenti balneari di valore testimoniale”, di fatto una formula per il salvataggio di tutte le strutture esistenti sulle spiagge, dal Porto Turistico alla Tenuta di Castelporziano. Rimangono ancora molte criticità nell’attuale proposta di PUA, anche importanti, che Mare Libero ha puntualmente documentato e segnalato, da ultimo in sede di Commissione Urbanistica, insieme a Carteinregola.

Infatti a nostro avviso manca nel PUA una visione del litorale elaborata dalla Pubblica Amministrazione, con il concorso della cittadinanza e delle associazioni, inoltre la progettazione dei singoli sub-ambiti (ovvero i tratti di circa 300 metri di spiaggia che verranno dati singolarmente in concessione) sarà di fatto devoluta ai futuri concessionari, limitati solo dal rispetto dei parametri urbanistici e nell’uso di materiali costruttivi, peraltro con molte deroghe disseminate all’interno del PUA. In ciascun sub-ambito ricadranno stabilimenti e spiagge libere e libere attrezzate, devolvendo di fatto il controllo e la responsabilità di gestione di tutto il litorale ai concessionari privati, sollevando sì il Comune e il Municipio X dall’onere della gestione, ma rinunciando definitivamente al controllo di un preziosissimo bene pubblico.

L’iter del PUA si intreccia con quello sulle nuove norme per l’assegnazione delle concessioni demaniali marittime, emanate con la legge sulla concorrenza votata dal precedente Parlamento per il rispetto delle norme europee, dopo le infinite proroghe. Le gare dovrebbero tenersi entro il termine ultimo del 31.12.2024, ma non è certo che per quella data il PUA sarà stato definitivamente approvato dalla Regione Lazio, aprendo uno scenario di ulteriore incertezza sul Mare di Roma, scenari che hanno sempre favorito lo status quo. Il rischio, infine, è che in assenza di una reale volontà politica di attuale un radicale cambiamento sulle spiagge della Capitale, il PUA si traduca in uno strumento incompleto e inefficace, non in grado di garantire un sano ricambio nella gestione del litorale, oltre all’accessibilità e alla visibilità del mare e alle spiagge, libere e gratuite, che da sempre l’Associazione Mare Libero persegue.

Se non si vuole che alla fine, in cambio di qualche muretto o qualche cabina in meno, si baratti l’elargizione di altri 25 anni di privatizzazione del Mare di Roma, l’Amministrazione dovrebbe iniziare da subito ad applicare leggi e regolamenti, aprire i varchi illegittimamente e arrogantemente chiusi, demolire gli abusi e soprattutto aprire alla cittadinanza le porte della partecipazione e del confronto.

Danilo Ruggiero Associazione Mare Libero

17 novembre 2022

Per osservazioni e precisazioni: laboratoriocarteinregola@gmail.com

(*) Il video della commissione urbanistica del 4 ottobre 2022 https://streaming.comune.roma.it/portal/watch/commission/aa5527a3-a44d-46ca-a850-131df528950a

Vedi anche:

Il video e gli interventi audio del webinar Il mare è di tutti

Il video e gli interventi audio del webinar Il mare è di tutti

IL MARE E’ DI TUTTI a cura di Carteinregola e Associazione Mare Libero Ostia – 5 luglio 2022 Intervengono : Roberto Biagini, Presidente Coordinamento Nazionale Mare Libero  –  Alessandra Camaiani,…

Redazione -5 Luglio 20222 CommentsContinua#

Associazione Mare Libero: la pianificazione del litorale di Ostia si faccia con la partecipazione dei cittadini

Associazione Mare Libero: la pianificazione del litorale di Ostia si faccia con la partecipazione dei cittadini

Qualche giorno fa l’annuncio (1) di una Proposta di Deliberazione approvata dalla Giunta Gualtieri da sottoporre all’Assemblea capitolina per riportare la gestione del Litorale di Roma, oggi di competenza del…

Redazione -26 Giugno 20221 CommentoContinua#

Il Coordinamento Mare Libero propone le Linee guida per il riordino della gestione del Demanio Marittimo

Il Coordinamento Mare Libero propone le Linee guida per il riordino della gestione del Demanio Marittimo

Pubblichiamo la proposta messa a punto dal Coord. Nazionale Mare Libero dopo le sentenze del Consiglio di Stato del 17 e 18 ottobre 2021, che hanno tracciato uno spartiacque nella…

Redazione -20 Dicembre 20212 CommentsContinua#

Coordinamento Mare Libero: le sentenze del Consiglio di Stato  tracciano uno spartiacque nella materia delle concessioni demaniali marittime

Coordinamento Mare Libero: le sentenze del Consiglio di Stato tracciano uno spartiacque nella materia delle concessioni demaniali marittime

Le sentenze 17/2021 e 18/2021 (pubblicate entrambe il 9.11.2021) del Consiglio di Stato in Adunanza plenaria, statuiscono in modo definitivo e inequivocabile che: – le proroghe sono illegittime, inclusa la…

Redazione -12 Novembre 20211 CommentoContinua#

Il Coordinamento Nazionale Mare Libero in piazza contro le proroghe delle concessioni balneari

Il Coordinamento Nazionale Mare Libero in piazza contro le proroghe delle concessioni balneari

(Dal sito del Coordinamento Nazionale Mare Libero22/10/2021) Mercoledì 20 ottobre il Coordinamento Nazionale Mare Libero ha organizzato un sit-in in Piazza Cairoli a Roma, a pochi passi dalla sede del…

Redazione -23 Ottobre 20212 CommentsContinua#

Nasce il sito web del Coordinamento Nazionale Mare Libero

Nasce il sito web del Coordinamento Nazionale Mare Libero

Pubblichiamo il comunicato del Coordinamento Nazionale Mare Libero, di cui è parte attiva L’Associazione Mare Libero della rete di Carteinregola, con informazioni sul nuovo sito e sull’impugnazione da parte del…

Redazione -30 Maggio 2021Nessun CommentoContinua#

Associazione Mare Libero: il Piano di Utilizzazione degli Arenili di Roma senza  i cittadini

Associazione Mare Libero: il Piano di Utilizzazione degli Arenili di Roma senza i cittadini

Sta per arrivare all’approvazione dell’Assemblea capitolina una Delibera con  la “Proposta di Piano di Utilizzazione degli Arenili (PUA) del Litorale di Roma  Capitale” (1) :  l‘Associazione Mare Libero, aderente alla…

Redazione -24 Gennaio 20202 CommentsContinua#

Coordinamento Mare Libero – APS, in difesa del Mare e delle spiagge, beni comuni.

Coordinamento Mare Libero – APS, in difesa del Mare e delle spiagge, beni comuni.

Nel dare il benvenuto all’Associazione Mare Libero di Ostia, che ha aderito alla rete di Carteinregola, segnaliamo la nascita del  “Coordinamento Nazionale Mare Libero – APS, in difesa del Mare…

Redazione -24 Novembre 20193 CommentsContinua#

Da L’essenziale: Il mare senza padroni

Da L’essenziale: Il mare senza padroni

di Sarah Gainsforth A Torre Rinalda la strada provinciale segue la costa. Il mare è vicinissimo ma scompare, prima di Spiaggiabella, dietro una fila di muri e recinzioni. Lo s’intravede…

Redazione -22 Maggio 20223 CommentsContinua#

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Cosimo Forleo
Cosimo Forleo
17 giorni fa

Grazie alla associazione Mare libero per il puntuale lavoro di analisi della situazione normativa e per il lavoro infaticabile per ridare ai cittadini la fruibilità delle spiagge di Ostia.