Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’Italia non si taglia 2024

L’Italia non si taglia 2024

Voci contro l’Autonomia Differenziata

Perchè NO, vocabolario dell’Autonomia differenziata

dal 2 febbraio il venerdì e il lunedì dalle 19:30 alle 19:45 sulle pagine FB e Youtube di Carteinregola

Lunedì 26 febbraio dalle 19:30 alle 19:45 Voci contro l’Autonomia differenziata : CLAUDIO MARINCOLA giornalista parlamentare con Anna Maria Bianchi Missaglia e Pietro Spirito

Prossimamente:

Alfabeto dell’autonomia differenziata: Gianluca Felicetti, Presidente LAV, Autonomia differenziata e tutela degli animali, Pietro Spirito, economista dei trasporti, Autonomia differenziata e trasporti (porti e aeroporti civili; grandi reti di trasporto e di navigazione)

Voci contro l’Autonomia differenziata: Gianni La Bella, DEMOS Democrazia Solidale

______________________________________________________________________________

E’ stato approvato in senato il 23 gennaio scorso il Disegno di legge Calderoli sull’Autonomia regionale differenziata, destinato a cambiare per sempre i connotati della nostra Repubblica. Le RegionI che ne faranno richiesta potranno assumere la potestà legislativa e tutte le competenze gestionali di fino a 23 materie, 20 ora concorrenti Stato/Regioni (tra le quali sicurezza del lavoro, protezione civile, governo del territorio, porti e aeroporti civili, trasporto e distribuzione nazionale dell’energia e molte altre), 3 ora di esclusiva competenza dello Stato (tra le quali norme generali sull’istruzione e tutela dell’ambiente, dell’ecosistema e dei beni culturali).

In pratica l’Italia potrebbe essere smembrata in tante repubblichette, ognuna con le sue leggi e con una diversa offerta di servizi ai cittadini, finanziati da una grossa fetta del gettito fiscale della Regione stessa, senza alcuna certezza che lo Stato possa garantire i cosiddetti “LEP” (Livelli Essenziali delle Prestazioni), compensando i minori introiti delle Regioni più povere.

In vista del voto della Camera, Carteinregola in collaborazione con Articolo 21 propone nuove puntate di L’Italia non si taglia, 15′ di intervento/intervista a politici, esperti delle materie in transito verso le Regioni, esponenti della società civile, per contribuire a diffondere l’allarme anche tra quella maggioranza di cittadini ancora all’oscuro di quanto si sta apparecchiando, a partire dallo stravolgimento dello spirito della nostra Costituzione, con la disgregazione dello Stato e l’aumento delle disuguaglianze, non solo tra Nord e Sud, ma tra territori più ricchi e più poveri.

Venerdì 23 febbraio dalle 19:30 alle 19:45 Perchè no, vocabolario dell’Autonomia Differenziata: VINCENZO VITA giornalista, già sottosegretario al Ministero delle Comunicazioni Autonomia differenziata e Ordinamento della Comunicazione con Anna Maria Bianchi Missaglia e Pietro Spirito

Lunedì 19 febbraio Perchè NO, vocabolario dell’Autonomia differenziata: GAETANO BENEDETTO, Presidente Centro Studi WWF L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA FA MALE AL PAESE

Venerdì 16 febbraio Perchè NO, vocabolario dell’Autonomia differenziata: MARIELLA VOLPE, economista, Forum Disuguaglianze Diversità LEP E DISUGUAGLIANZE

Lunedì 12 febbraio Voci contro l’Autonomia differenziata: ROBERTO FICO Presidente del Comitato di Garanzia del M5S

Venerdì 9 febbraio Voci contro l’Autonomia differenziata ZERO AL SUD Marco Esposito – Giornalista – con Pietro Spirito, economista dei trasporti e Anna Maria Bianchi Missaglia

_____________________________________________________________________________

Lunedì 5 febbraio Voci contro l’Autonomia differenziata: GIU’ AL NORD – DIANELLA PEZ del Comitato Friuli Venezia Giulia per il ritiro di ogni autonomia differenziata, l’unità della Repubblica e l’uguaglianza dei diritti – con Pietro Spirito, economista dei trasporti e Antonella Fabbricatore, direttore Terra Mia di Napoli, e Anna Maria Bianchi Missaglia

______________________________________________________________________________

Venerdì 2 febbraio Voci contro l’Autonomia differenziata: MARINA BOSCAINO portavoce dei Comitati per il ritiro di ogni autonomia differenziata, l’unità della Repubblica e l’uguaglianza dei diritti DDL CALDEROLI: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE – con Anna Maria Bianchi

_____________________________________________________________________________

Vai a Autonomia regionale differenziata- Cronologia e materiali

vedi anche

Dobbiamo raccontare l’ Autonomia Regionale Differenziata ricostruendo un grande spazio pubblico di comunicazione di Anna Maria Bianchi Missaglia

per osservazioni e precisazioni: laboratoriocarteinregola@gmail.com

30 gennaio 2024

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments