Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Consiglieri capitolini: spiegate il perchè ai cittadini

assemblea capitolina 21 ottobreLettera aperta ai Consiglieri Capitolini (del Partito Democratico e non solo)

Gentile Consigliera, Gentile Consigliere,

i fatti accaduti nelle ultime settimane aprono  per la nostra città la prospettiva di  un commissariamento  – che potrebbe allungarsi fino alla fine del Giubileo per motivi di sicurezza – che comporta  di fatto una sospensione del governo democratico del  Sindaco e della maggioranza eletti dai cittadini,  comunque sottoposto  al controllo dell’opposizione, e  l’affidamento di tutti i poteri – quelli del Sindaco, della Giunta e dell’Assemblea capitolina – a  un commissario  di nomina governativa.  Tutto questo senza che, ad oggi,  sia stata data ai cittadini  alcuna spiegazione, se non il collegamento alla  vicenda di  alcune spese non giustificate del Sindaco, che è ancora tutta da chiarire, e che appare sempre di più come un episodio assai poco consistente.

Ciò nonostante, ieri sera i consiglieri del Partito Democratico dell’Assemblea Capitolina, dopo l’incontro con il commissario del Pd romano Matteo Orfini, per voce del capogruppo Fabrizio Panecaldo, hanno  fatto sapere (sulla testata di riferimento L’Unità on line) di essere “uniti nel condividere la posizione espressa da Orfini: “Non cambia niente” e che le condizioni politiche per andare avanti non c’erano prima e continuano a non esserci ancora oggi”.

Noi crediamo che coloro che vi hanno dato il voto, e in generale i cittadini romani, abbiano il diritto di  sapere quali siano le “condizioni politiche” che hanno determinato la decisione della maggioranza  – la vostra – di sciogliere questa amministrazione e andare a nuove elezioni.  Il capogruppo Panecaldo, pochi giorni fa, ha dichiarato che “ I consiglieri del Pd al Campidoglio non sono eterodiretti da nessuno”, rispondendo di fatto all’ipotesi ventilata da molte testate giornalistiche di un “dictat” del Presidente/Segretario Renzi, affidato al Commissario/Presidente Orfini.

Per smentire quell’ipotesi esiste una sola strada maestra: spiegare  il perché del ventilato sfiduciamento del Sindaco,  che lo ha spinto  alle dimissioni.

E noi pensiamo che i consiglieri comunali, prima di rispondere al  loro partito e al loro segretario, debbano rispondere ai cittadini che li hanno eletti, e che  ogni consigliere debba motivare personalmente la sua scelta, anziché trincerarsi dietro non precisate “condizioni politiche” .

A breve i cittadini saranno inondati dai soliti appelli, dai soliti programmi, dalle solite promesse che scattano in vista delle elezioni. Ma questa volta la distanza tra  il marketing elettorale e l’afasia  dimostrata dai consiglieri in una delle circostanze più importanti e significative della vita della Capitale, potrebbe dare una connotazione decisamente   diversa  a ogni volto sorridente  che si affaccerà dai cartelloni  che invaderanno la città.

Siamo a disposizione per pubblicare in questo spazio  le opinioni di ogni consigliere capitolino – di maggioranza e di opposizione – che voglia far conoscere alle persone che gli hanno dato voto e  fiducia  perché è d’accordo (o non è d’accordo) a far finire prematuramente questa consiliatura.

A scanso di equivoci: a noi non interessa che  il Sindaco resti o si dimetta definitivamente, vogliamo solo che ognuno si prenda le responsabilità delle proprie scelte davanti agli elettori. Perché il cambiamento comincia con l’avere il coraggio di raccontare  la verità a viso aperto.

A Roma sarebbe già una rivoluzione.(AMBM)

titolo messaggero 21 ottobreOggi su Il Messaggero, un articolo di Simone Cannettieri e Fabio Rossi, lascia intendere  che durante al riunione il commissario Orfini abbia messo ventilato la  ricandidatura per i  consiglieri favorevoli alla linea “dimissioni Marino”. Ci aspettiamo le smentite dgli interessati. Scarica art. messaggero 21 ottobre

Sempre su il Messaggero l’intervista a Fabrizio Panecaldo, riportata sul sito del PD Fabrizio Panecaldo: “Si è consumata la fiducia, impossibile andare avantiSimone Canettieri, Il Messaggero – Cronaca di Roma, 21 ottobre 2015

Scrivere a: laboratoriocarteinregola@gmail.com

 

One Response to Consiglieri capitolini: spiegate il perchè ai cittadini

  1. Pingback: Se gli scontrini non c’entrano… |

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *