Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Giubileo 2025

(in progress)

Nella Chiesa cattolica il Giubileo comunemente detto “Anno Santo” è l’anno della remissione dei peccati, della riconciliazione, della conversione e della penitenza sacramentale (1). Inizia con il Natale precedente (25 dicembre) e termina con l’Epifania successiva (6 gennaio) un anno di solenni riti sacri e di pellegrinaggi che attirano milioni di fedeli nella Capitale (il Giubileo straordinario della Misericordia voluto da papa Francesco ha superato la quota di 20 milioni di pellegrini giunti a Roma). Fin dalla sua istituzione ufficiale nel 1300, in occasione del Giubileo sono state realizzate molte opere che hanno lasciato il segno nella città di Roma (3). In vista del prossimo Giubileo 2025 il Sindaco Gualtieri è stato nominato Commissiario Straordinario per il Giubileo, con poteri speciali (4) inoltre è stata istituita una Commissione Speciale Capitolina presieduta da Dario Nanni (Lista Calenda).

Vai alla pagina Giubileo 2025 – provvedimenti

Vai alla pagina Commissario Giubileo 2025: Programmazione e Gestione dei Rifiuti a Roma

> Vai ai verbali della Commissione Capitolina Speciale Giubileo 2025 dal 1 gennaio 2022 a data aggiornamento)

vedi il Dossier Giubileo 2025, quali interventi previsti (ma molti saranno collaudati dopo la fine dell’evento religioso) del 23 agosto 2023

PNRR e Giubileo, gli interventi nell’Area archeologica centrale 13 agosto 2023

CRONOLOGIA E MATERIALI

30 dicembre 2020, LEGGE 30 dicembre 2020, n. 178  Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023: all’articolo 1, comma 645, al fine di coordinare le iniziative e la realizzazione degli interventi e delle opere necessari allo svolgimento del Giubileo della Chiesa cattolica previsto per l’anno 2025, prevede la costituzione di un apposito Tavolo istituzionale presieduto dal Presidente del Consiglio dei ministri, con il compito di definire, anche sulla base delle proposte pervenute dalle amministrazioni interessate e delle intese tra la Santa Sede e lo Stato italiano, gli indirizzi nonché il piano degli interventi e delle opere necessari, da aggiornare e rimodulare su base almeno semestrale, sentite le competenti Commissioni parlamentari;

30 dicembre 2021 Legge n. 234, recante “Bilancio di previsione dello stato per l’anno finanziario 2022 e bilancio pluriennale per il triennio 2022- 2024– articolo 1, commi da 420 a 443, dove si prevede “un apposito capitolo con una dotazione di 285 milioni di euro per l’anno 2022, di 290 milioni di euro per ciascuno degli anni 2023 e 2024, di 330 milioni di euro per l’anno 2025 e di 140 milioni di euro per l’anno 2026″; prevede inoltre di nominare “un Commissario straordinario del Governo” che “resta in carica fino al 31 dicembre 2026” e che “Il Presidente del Consiglio dei ministri, d’intesa con il Commissario, puo’ nominare uno o piu’ subcommissari“. “Il Commissario straordinario …predispone, sulla base degli indirizzi e del piano di cui all’articolo 1, comma 645, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, e nei limiti delle risorse disponibili …la proposta di programma dettagliato degli interventi connessi alle celebrazioni del Giubileo … da approvare con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, sentito il Ministro dell’economia e delle finanze.”E’ prevista la costituzione di “una società interamente controllata dal Ministero dell’economia e delle finanze denominata « Giubileo 2025 », che agisce anche in qualità di soggetto attuatore e di stazione appaltante” e ne stabilisce i relativi poteri. (> Vai alla pagina con i commi relativi alle procedure per gli interventi del Giubileo )

11/01/2022 Istituzione di una Commissione Speciale denominata: ”Giubileo 2025” SCARICA Delibera (4) (> vai a a Commissione Speciale Giubileo 2025, composizione e link a sedute)

Dal sito Roma Capitale

4 febbraio 2022 decreto del Presidente della Repubblica (poi modificato dal decreto del Presidente della Repubblica 21 giugno 2022), concernente la nomina a Commissario straordinario del prof. Roberto Gualtieri, Sindaco di Roma pro-tempore; (dal sito del Quirinale) (D.P.R. 04/02/2022 scarica) .https://www.quirinale.it/elementi/62301 vedi Il Sindaco Gualtieri nominato Commissiario Straordinario per il Giubileo Continua#

30 aprile 2022 il decreto-legge 30 aprile 2022, n. 36, recante “Ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)”, modifica la legge 30 dicembre 2021, n. 234 recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2022 e bilancio pluriennale per il triennio 2022-2024”, in particolare l’articolo 1, comma 421, il quale dispone, al fine di assicurare l’attuazione degli interventi funzionali alle celebrazioni del Giubileo della Chiesa cattolica per il 2025 nella città di Roma e l’attuazione degli interventi di cui alla Misura M1C3, Investimento 4.3 del PNRR, che con decreto del Presidente della Repubblica sia nominato un Commissario straordinario del Governo; i commi 422, 426, 427, 438 e 441 dell’articolo 1 della citata legge n. 234/2021, come modificati dall’articolo 40 del decreto-legge 30 aprile 2022, n. 36, recante “Ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)”, recano la disciplina delle modalità di attuazione dell’Investimento 4.3 della Misura M1C3 del PNRR; in particolare l’articolo 40, comma 1 attribuisce al Ministero del turismo la facoltà di avvalersi del Commissario Straordinario del Governo di cui all’art. 1, comma 421, della legge 30 dicembre 2021 n. 234, per la realizzazione degli investimenti in materia di “Caput Mundi – Next Generation EU per grandi eventi turistici”, anche delegandolo alla stipula degli accordi con i soggetti attuatori e alla conseguente fase attuativa del programma

17 maggio 2022 Decreto Legge «Aiuti» n. 50 del 17 maggio 2022, art. 13, «Gestione dei rifiuti a Roma e altre misure per il Giubileo della Chiesa cattolica per il 2025»

27 maggio 2022 decreto prot. n. 6971 del 27 maggio 2022, trasmesso per la registrazione alla Corte dei conti, con cui il Ministro del turismo delega il Commissario Straordinario di Governo alla stipula degli accordi con i soggetti attuatori e alla conseguente fase attuativa del programma per la realizzazione dell’investimento Caput Mundi – Next Generation EU per grandi eventi turistici di cui alla Misura M1C3, Investimento 4.3. “Caput Mundi – Next Generation EU per grandi eventi turistici”, articolato in 6 (sei) sub investimenti denominati, rispettivamente, “Roman Cultural Heritage for EU-Next Generation”, “Giubileo 2025 – Dalla Roma Pagana alla Roma Cristiana”, “#La Città Condivisa”, “#Mitingodiverde”, “#Roma4.0” e “#Amanotesa”;

15 giugno 2022 decreto del Presidente del Consiglio dei ministri di costituzione della società “Giubileo 2025” e di approvazione del relativo statuto, registrato presso la Corte di conti al numero 1656 del 23 giugno 2022;

21 giugno 2022 sono apportate alcune modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 4 febbraio 2022, recante la nomina del sindaco di Roma pro tempore prof. Roberto Gualtieri a Commissario straordinario per il Giubileo

24 giugno 2022 ORDINANZA N. 2 prot. n. 20 del Sindaco Commissario Straordinario di Governo per il Giubileo della Chiesa Cattolica 2025 con cui approva l’elenco degli interventi relativi alla Misura M1C3, Investimento 4.3 Caput Mundi – Next Generation EU per grandi eventi turistici del PNRR, che costituisce parte integrante della ordinanza Scarica il Programma Caput Mundi – scarica l’ordinanza scarica il Programma Caput Mundi

27 giugno 2022 il Commissario straordinario, in qualità di delegato del Ministero del turismo, sottoscrive accordi con Roma Capitale, Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area metropolitana di Roma e per la provincia di Rieti, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la provincia di Viterbo e per l’Etruria meridionale, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Latina e Frosinone, Ministero della cultura – Parco Archeologico del Colosseo, Ministero della cultura – Parco Archeologico dell’Appia antica, Ministero del turismo, regione Lazio e Diocesi di Roma, quali soggetti attuatori degli interventi di cui all’Investimento 4.3. “Caput Mundi – Next Generation EU per grandi eventi turistici”;

5 agosto 2022 Il Piano rifiuti del Sindaco Gualtieri (commissario straordinario per la “Gestione dei rifiuti a Roma e altre misure per il Giubileo della Chiesa cattolica per il 2025”)

1 settembre 2022 approvate le linee guida del piano di interventi dal Tavolo istituzionale, presieduto dal Presidente del Consiglio dei ministri e composto da rappresentanti delle amministrazioni centrali e locali e del Parlamento, per coordinare le iniziative e la realizzazione degli interventi e delle opere necessarie allo svolgimento del Giubileo della Chiesa cattolica previsto per l’anno 2025 (> vai al comunicato con la sintesi)

8 novembre 2022 Il Sindaco Roberto Gualtieri, ad un anno dalla sua elezione a capo dell’Amministrazione Capitolina, presenta il “Primo Rapporto alla Città”, sul lavoro svolto dalla Giunta e i progetti avviati.scarica  Il Primo Rapporto alla città (vedi Il Sindaco a rapporto 9 novembre 2022)

15 dicembre 2022 Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri che approva la proposta di programma dettagliato degli interventi “essenziali e indifferibili”, predisposta dal Commissario connessi alle celebrazioni del Giubileo della Chiesa cattolica per il 2025, che rimanda a un successivo decreto l’approvazione della proposta di programma dettagliato degli “interventi essenziali”; il decreto inoltre autorizza il Commissario (nel limite delle risorse disponibili per ciascun anno, previo assenso del Ministero dell’economia e delle finanze nonché a seguito di informativa alla Cabina di coordinamento) “ a rimodulare: a. le risorse disponibili non destinate per legge a specifiche finalità, assegnandole a interventi ricompresi nel medesimo Allegato, i quali presentino un fabbisogno aggiuntivo e non prevedibile al momento dell’emanazione del presente decreto; b. gli interventi già ricompresi nel menzionato Allegato, prevedendo che vengano accorpati o suddivisi in relazione alle caratteristiche funzionali”.scarica DPCM Giubileo

DPCM_20221215_GIUBILEO_ALLEGATI

gennaio 2023 Programma degli interventi essenziali ed indifferibili nella città di Roma in preparazione del Giubileo 2025  vedi Pubblicati gli interventi su Roma per il Giubileo 2025

8 febbraio 2023 Ordinanza n.4 2023 Parcheggio Piazza Risorgimento scarica ordinanza

13 febbraio 2023 decreto-legge 13 febbraio 2023 convertito, con modificazioni, dalla legge 21 aprile 2023, n. 41, che all’articolo 31, recante “Giubileo della Chiesa cattolica per il 2025 e disposizioni per l’attuazione di «Caput Mundi-Next Generation EU per grandi eventi turistici», apporta modifiche al comma 420, dell’articolo 1, della legge 30 dicembre 2021, n. 234, consentendo l’attribuzione, con opportune rimodulazioni dei cronoprogrammi finanziari di cui al comma 423, del medesimo articolo, di una quota delle risorse ivi stabilite, nel limite massimo di 20 milioni di euro per ciascuna delle annualità 2023, 2024 e 2025, per la realizzazione di interventi di parte corrente connessi alle attività giubilari;

17 febbraio 2023 A Roma l’osservatorio per il PNRR e il Giubileo lo fanno l’Acer (Associazione Costruttori Edili di Roma e Provincia) e l’Università di Tor Vergata

24 febbraio 2023 Decreto Legge n. 13 del 24 febbraio 2023, art. 31, «Giubileo della Chiesa cattolica per il 2025 e disposizioni per l’attuazione di Caput Mundi-Next Generation EU per grandi eventi turistici».

30 marzo 2023 Ordinanza 9 2023 – Rimodulazione interventi Giubileo (più allegati per riqualificazione strade marciapiedi lungo tevere ponti piazze chiese) scarica ordinanza

31 marzo 2023 decreto legislativo n. 36, recante “Codice dei contratti pubblici in attuazione dell’articolo 1 della legge 21 giugno 2022, n. 78, recante delega al Governo in materia di contratti pubblici”;

13 aprile 2023 con nota RM/744 è stata trasmessa al Presidente del Consiglio dei Ministri la proposta di Programma dettagliato degli interventi per il giubileo della Chiesa cattolica dell’anno 2025.

21 aprile 2023 Il Sindaco emana 5 ordinanze. Gli interventi oggetto delle procedure attivate sono: la riqualificazione urbana di piazza dei Cinquecento e del complesso monumentale della stazione Termini e la connessa riqualificazione delle aree adiacenti piazza dei Cinquecento e piazza della Repubblica, la riqualificazione dello spazio antistante la basilica di San Giovanni, la riqualificazione di Piazza Risorgimento con parcheggio interrato, passaggio pedonale e servizi, il completamento del rinnovo dell’armamento della Linea A della metropolitana, la realizzazione del sottovia di Piazza Pia. (> sul sito del Comune è sintetizzata la procedura degli interventi sottoposti ai poteri speciali del Sindaco Commissario)

In particolare una nuova ordinanza sul parcheggio di Piazza Risorgimento (n.11) scarica; la sistemazione di Piazza dei Cinquecento (n.9) scarica; la sottovia di Piazza Pia (n. 13) scarica

24 aprile 2023 nel Comunicato sul sito del Comune è descritto come funzionano le procedure accelerate dai poteri speciali del Sindaco di ordinanza, per la fase della valutazione (conferenza dei servizi) dell’approvazione e della messa a bando degli interventi. vedi Sindaco Commissario per il Giubileo, quali procedure accelerate con le ordinanze

5 maggio 2023 con nota prot. RM/897 il Commissario straordinario trasmette al CdM la proposta di programma dettagliato degli interventi essenziali predisposta dallo stesso insieme alla Relazione tecnica sulle modifiche al programma dettagliato degli interventi per il Giubileo della Chiesa cattolica 2025, approvato con DPCM 15 dicembre 2022

6 maggio 2023 l’appello delle Associazioni: L’Appello al Sindaco: per il Giubileo serve un nuovo regolamento per la circolazione e la sosta dei bus turistici

29 maggio 2023 Carteinregola organizza l’incontro/conferenza in Lungotevere Castello vedi Il video di Lungotevere Castello, Piazza Risorgimento e gli altri: i parcheggi interrati del I MunicipioParcheggio di Lgotevere Castello – cronologia materiali

8 giugno 2023 vedi Giubileo 2025, pubblicato il Dpcm 8 giugno 2023

Il Governo approva la proposta di programma dettagliato degli interventi connessi alle celebrazioni del Giubileo della Chiesa cattolica per il 2025, e che contiene la rivisitazione degli interventi “essenziali ed indifferibili”, approvati con DPCM 15 dicembre 2022, e l’inserimento degli ulteriori interventi essenziali. Il programma dettagliato degli interventi contenuto negli allegati:

a)  Allegato 1, recante “Elenco e schede degli interventi del programma dettagliato degli interventi connessi alle celebrazioni del Giubileo della Chiesa Cattolica 2025”;

b)  Allegato 2, riguardante l’elenco degli interventi relativi alla Misura M1C3, Investimento 4.3. “Caput Mundi – Next Generation Eu per grandi eventi turistici” del PNRRLa disciplina dettata dal presente decreto riguarda esclusivamente gli interventi di cui all’Allegato 1. Gli interventi indicati dall’Allegato 2 restano sottoposti alla disciplina prevista per il PNRR.

  1. Le schede di cui all’Allegato 1 individuano, per ciascun intervento identificato mediante codice unico di progetto (CUP), il cronoprogramma procedurale, costituito da obiettivi iniziali, intermedi e finali, il cronoprogramma finanziario, il costo complessivo, il finanziamento a carico delle risorse di cui al comma 420, dell’articolo 1, della legge n. 234, del 2021, e delle eventuali risorse già disponibili a legislazione vigente, ivi comprese le risorse del PNRR e del Piano complementare, con l’indicazione delle relative fonti di finanziamento. Le schede di cui all’Allegato 1 riportano, altresì, le informazioni relative all’amministrazione proponente, ai soggetti attuatori, e, se definite, le modalità di attuazione degli interventi,

scarica

Giubileo 2025 DPCM_20230608_all2_Caput_Mundi Giubileo 2025 DPCM_20230608_all1-3_Programma_dettagliato_interventi Giubileo 2025 DPCM_20230608_all1-2_SchedeInterventi_90-184 Giubileo 2025 DPCM_20230608_all1-1_SchedeInterventi_1-90 Giubileo 2025 DPCM_20230608

Dai cronoprogrammi inseriti nelle schede si evince che molti interventi, in partiolare i parcheggi privati su suolo pubblico, saranno collaudati nell’ultimo trimestre del 2025, se non nel 2026, quindi a Giubileo quasi finito o finito, come del resto lo stesso “termovalorizzatore”, che l’Assessore Alfonsi ha dichiarato che dovrebbe entrare in funzione nel 2026.

(rendering del Porto nell’Isola Sacra inserito nel dossier con gli interventi)

Tra gli interventi anche un nuovo porto turistico- crocieristico (cioè per le grandi navi) a Fiumicino (scheda 146), che si inserisce su un precedente progetto in ballo da anni per un porto solo turistico. vedi La scheda del Porto turistico-crocieristico di Fiumicino Isola Sacra (arrivano le grandi navi) – : In nome del Giubileo tutto è possibile: un nuovo terminal crocieristico a Fiumicino di Pietro Spirito 18 giugno 2023

12 giugno 2023 il Consiglio della Regione Lazio approva la legge n.6 (scarica le legge) istituzione delle Commissioni Speciali Expo 2030 e Grandi Eventi, Giubileo 2025, Piani Di Zona per l’edilizia economica e popolare e semplificazione amministrativa. Modifica alla legge regionale 18 febbraio 2002, n. 6 concernente disposizioni relative al sistema organizzativo, alla dirigenza e al personale regionale

13 giugno 2023 il DPCM 8/6/2023 è registrato alla Corte dei Conti

15 giugno 2023 Pubblicato Giubileo – Caput Mundi Report sullo stato di avanzamento delle attività e dei lavori 14 giugno 2023 Resoconto del tavolo istituzionale del Giubileo 2025 con disamina e statistiche degli interventi del DPCM e lo stato di avanzamento 20230615_ResocontoTavoloIstituzionale Giubileo 2025 scarica

19 giugno 2023 firmato il “Protocollo di Legalità per la realizzazione degli interventi nella Città di Roma per il Giubileo 2025” dal prefetto di Roma, Lamberto Giannini, dal sindaco e commissario straordinario Roberto Gualtieri e da Marco Sangiorgio, A.D. di “Giubileo 2025”. L’intesa, che entra in vigore il 20 giugno 2023 per durare fino al termine dei lavori del Giubileo 2025, ha l’obiettivo di assicurare in tutti i contratti e i rapporti negoziali il rispetto dei criteri di interesse pubblico, legalità e trasparenza nella realizzazione di tutti gli interventi previsti dal Dpcm dell’8 giugno scorso, oltre che dell’investimento Pnrr dedicato al programma “Caput Mundi”(> vai al comunicato).

11 luglio 2023 in diretta sulle pagine Facebook e Youtube di Carteinregola il webinar: Grandi navi a Fiumicino? NO GRAZIE! con Anna Maria Bianchi, Carteinregola – Alessandro Borgioni, FILT CGIL di Civitavecchia – Paola Cannavò, Agenda Tevere – David Di Bianco, Tavoli del Porto – Danilo Ruggiero, Associazione Mare Libero – Pietro Spirito, già Presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centrale – Giancarlo Storto, urbanista, Carteinregola. vedi anche Porto crocieristico a Fiumicino: con il Giubileo si bypassano le regole e l’interesse pubblico?

10 luglio 2023 – come da legge regionale n. 6 del 12 giugno 2023, è eletta la Commissione speciale “Giubileo 2025” composta da 15 consiglieri, 9 di maggioranza e 6 di minoranza: Giorgio Simeoni (FdI) è il presidente, ne fanno parte: Maria Chiara Iannarelli (vicepresidente) Eleonora Berni, Emanuela Mari, Marika Rotondi, Daniele Sabatini e Vittorio Sambucci (Fratelli d’Italia); Orlando Tripodi (Lega); Nazzareno Neri (Udc); Michela Califano e Massimiliano Valeriani (Partito democratico); Marietta Tidei (Azione-Italia Viva); Alessio D’Amato (Insieme per il Lazio); Valerio Novelli (M5s) vicepresidente; Alessandra Zeppieri (Polo Progressista). (dal sito regionale) La commissione avrà la funzione di monitorare e verificare gli interventi e i progetti previsti per il Giubileo 2025, anche in attuazione degli indirizzi impartiti dagli enti competenti, di garantire il processo partecipativo dei cittadini e delle associazioni nonché l’informazione su tutte le attività di organizzazione del Giubileo e preparative allo stesso. Il nuovo organismo potrà svolgere audizioni e indagini conoscitive nonché acquisire – a titolo non oneroso – pareri o contributi da esperti, cittadini e formazioni sociali sulle questioni oggetto della propria attività. In considerazione della pluralità e complessità delle materie e degli argomenti trattati, il Consiglio regionale provvederà all’istituzione – senza nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio regionale – di un’apposita struttura amministrativa a responsabilità dirigenziale, con a capo – ad interim – uno dei dirigenti già in servizio presso il Consiglio. La Commissione si è poi riunita il 20 luglio 2023 vedi Commissione Giubileo, Simeoni: fondo speciale per ampliare raggio evento

31 luglio 2023 Carteinregola e altre associazioni scrivono a tutte le istituzioni coinvolte nell’intervento 146 del DPCM del Giubileo Porto per grandi navi a Fiumicino: le associazioni scrivono al Sindaco Commissario e a tutte le istituzioni

3 agosto 2023 Delibera di Giunta 386 DIREZIONE GENERALE Giubileo della chiesa cattolica 2025 – Programma dettagliato degli interventi connessi alle celebrazioni del Giubileo della Chiesa Cattolica 2025 Aggiornamento dell’elenco degli interventi per i quali Roma Capitale svolge il ruolo di Soggetto Attuatore in coerenza con il D.P.C.M. del 8 giugno 2023. Estensione del perimetro di applicazione della Convenzione per la disciplina del ruolo di Stazione Appaltante in capo a società Giubileo 2025 e Approvazione dello schema di Convenzione tra Roma Capitale e Società Giubileo 2025 s.p.a. per la disciplina del ruolo di Soggetto Attuatore in capo a società Giubileo 2025.
(Protocollo N. 20983 del 26/07/2023) scarica la delibera

9 agosto 2023 Carteinregola e altre associazioni fanno un presidio al Comune di Fiumicino dove si discute la Delibera per la realizzazione del Porto Crocieristico della Royal Caribbean vedi 9 agosto, presidio delle Associazioni al Comune di Fiumicino contro il “Porto della Discordia”

luglio/ottobre 2023: il Progetto CArMe (CMonumentale ), il cui programma operativo è in parte contenuto negli interventi del DPCM Giubileo (scarica le schede CArMe nel dpcm Giubileo 8 6 23vedi PNRR e Giubileo, gli interventi nell’Area archeologica centrale) è oggetto di una critica campagna stampa di un quotidiano romano, e successivamente di un incontro tra il Sindaco Gualtieri e il Ministro Sangiuliano, che ribadisce alcuni limiti da inserire nel bando di concorso poi lanciato da Roma Capitale il 4 ottobre 2023 (> vedi Progetto CArMe – cronologia materiali) . Il 10 ottobre 2023 si è tenuto l’incontro ROMA: L’AREA ARCHEOLOGICA CENTRALE PER IL FUTURO DELLA CITTÀ  presso l’ Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’arte, a cura delle associazioni Ranuccio Bianchi Bandinelli e Carteinregola in collaborazione con Roma Ricerca Roma e Tutti per Roma Roma per tutti

5 settembre 2023 il ministro del Turismo Daniela Santanchè, il Commissario straordinario per il Giubileo Roberto Gualtieri e il Pro-prefetto del dicastero per l’Evangelizzazione della Santa Sede monsignor Rino Fisichella hanno firmato il Protocollo d’intesa per l’accoglienza dei turisti in visita a Roma in occasione dell’evento giubilare nel corso della quinta riunione congiunta del Tavolo istituzionale e della Cabina di Coordinamento Giubileo 2025 . Nello specifico, il Protocollo individua due aree di intervento, finalizzate a migliorare il processo di digitalizzazione del comparto turistico italiano: la realizzazione di un sito e di un’app integrata e geolocalizzata del patrimonio sacro di Roma che guidi il turista e offra i servizi di prenotazione, bigliettazione e social e la valorizzazione della fruizione digitale di una serie di itinerari nel centro di Roma, attraverso l’identificazione di circa cinquanta chiese, per mezzo dell’installazione di totem, ossia strutture autoportanti che saranno collocate davanti agli edifici di culto individuati per il percorso giubilare. (leggi la notizia)

19 settembre 2023 – La commissione speciale regionale individua le priorità: nel corso della riunione è proposta una serie di audizioni ai principali soggetti, a partire dal Sindaco Commissario Gualtieri, ma anche delle “associazioni di categoria e comitati dei cittadini”, e anche “in forma itinerante sui territori“. Altro obiettivo “quello di verificare il grado di attuazione e il rispetto del cronoprogramma procedurale e finanziario degli interventi regionali per cercare di capire se ci siano situazioni di impasse, criticità e problematiche varie che ne ostacolino la realizzazione”. Il Presidente annuncia che “sarà utile formulare delle linee guida tese a individuare tipologie di intervento da tradurre in un apposito emendamento da proporre in occasione dell’approvazione degli strumenti contabili-finanziari, come la legge di Stabilità, da concordare con l’assessore al bilancio per le opportune coperture”. La consigliera Califano (PD) affronta il tema del Porto di Fiumicino (il Porto della Concordia con la variante crocieristica inserita nel DPCM) a favore dell’opera: (sul tema delle opere infrastrutturali)che sono all’interno di questo dossier e che molto probabilmente non saranno concluse per l’inizio del Giubileo ma che tanta importanza hanno per i territori, a partire dal porto di Fiumicino

28 settembre 2023 La Giunta capitolinaapprova il progetto definitivo dell’Intervento n.66 (ex 3.d) RIQUALIFICAZIONE PAVIMENTAZIONI STORICHE: MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLE STRADE IN SELCIATO scarica la delibera scarica la relazione generale del progetto

6 ottobre 2023 Carteinregola e Cittadinanzattiva Lazio scrivono al Sindaco Gualtieri e al Prefetto di Roma per segnalare i rischi di più cantieri aperti a pochi passi da San Pietro durante l’evento (Vedi Cantieri concomitanti nel cuore del Giubileo?)

Sindaco Commissario per il Giubileo, quali procedure accelerate con le ordinanze 19 Ottobre 2023 Continua#

20 ottobre 2023 le associazioni Carteinregola, CILD Centro di Iniziativa per la Legalità Democratica, Cittadinanzattiva Lazio, The Good Lobby, Openpolis, scrivono al Sindaco Commissario chiedendo trasparenza sugli interventi del Giubileo e il ripristino della sezione informativa sul sito di Roma Capitale (Vedi Interventi per il Giubileo: quale trasparenza?)

novembre 2023: sono pubblicate le ordinanze sul nuovo sito, facendo seguito alla lettera di Carteinregola e delle altre associazioni per la trasparenza (Vedi Trasparenza Giubileo, pubblicate le ordinanze commissariali )

23 ottobre 2023 Carteinregola è nell’elenco dei soggetti contro i quali la ditta del progetto del parcheggio a Lungotevere Castello ha fatto ricorso al TAR (vedi Pup Lungotevere Castello: ricorso al TAR (anche) contro Carteinregola)

17 novembre 2023 pubblicati sul sito del MITE i documenti per l’avvio della consultazione pubblica della procedura VIA per il Porto di Fiumicino – le osservazioni potranno essere inviate fino al 17 dicembre 2023 (vedi anche l’articolo sul quotidiano on line del trasporto marittimo shippingitaly: Sale a 590 milioni di euro il conto del terminal Rccl a Fiumicino) (> vai alla pagina Progetto Porto Fiumicino documentazione VIA novembre 2023)

30 novembre 2023 le associazioni Carteinregola , Agenda Tevere, Cittadinanzattiva Lazio, Italia Nostra Roma, Italia Nostra Litorale Romano, Lipu/BirdLife Italia, Ass. Mare Libero di Ostia, Salviamo il paesaggio Roma e Lazio, VAS Verdi Ambiente Società scrivono a Governo, Commissario straordinario e a tutti gli enti interessati per chiedere lo stralcio dagli interventi giubilari del Porto turistico crocieristico, anche per le modifiche al cronoprogramma che garantiscono più la sua utilità per il Giubileo

1 dicembre 2023 il Campidoglio firma un protocollo d’intesa con sindacati e associazioni datoriali con le nuove regole nel sistema degli appalti: procedure trasparenti, cantieri di qualità e rispetto dei diritti dei lavoratori (> leggi tutto sul sito istituzionale) scarica il protocollo

1 dicembre 2023 I comitati del Tavoli del Porto, Carteinregola, Agenda Tevere e altre associazioni sono auditi dalla Commissione Giubileo della Regione Lazio sul progetto del Porto Crocieristico di Fiumicino (> vai alla pagina con i link ai testi degli interventi)

4 dicembre 2023 Audizione del Dott. Marco Sangiorgio in qualità di Amministratore Delegato e Direttore Generale di Società Giubileo 2025 Spa per illustrare lo stato di avanzamento degli interventi giubilari di cui al DPCM 8 giugno 223. (> guarda la registrazione)

7 dicembre 2023 lanciata la campagna di comunicazione “Roma per il Giubileo, il Giubileo per Roma” che troverà spazio su oltre 300 impianti di affissione in tutta la città, con particolare attenzione alle aree dei cantieri, e intende mostrare al grande pubblico le opere in corso di realizzazione (> vai alla notizia)

12 dicembre 2023 individuati i 5 siti che ospiteranno gli eventi del Giubileo con il Santo Padre Piazza San Pietro,  Circo Massimo, Parco di Centocelle, l’area della Nuova Fiera di Roma e quella di Tor Vergata

6 febbraio 2024 la testata Roma Today comunica che alcune opere sono state depennate dagli interventi del Giubileo, tra le quali il previsto parcheggio di Piazza Risorgimento, infatti la società Giubileo 2025 Spa avrebbe “ricevuto la richiesta da parte dell’amministrazione di valutare una proposta di riqualificazione della piazza con esclusive opere in superficie, perché il parcheggio a quanto sembra non è fattibile. La nuova progettazione è stata condivisa con la Santa Sede e cuberebbe 14 milioni di euro. Fondi “in corso di reperimento“. (> vedi Roma Today 6 febbraio 2024 Giubileo, opere a rilento. Il 42,5% è in ritardo, alcune sono state depennate Gualtieri a Palazzo Chigi riferisce lo stato dell’arte al sottosegretario Mantovano. Solo un intervento è stato concluso, a Tor Vergata)

10 febbraio 2024 il Tar del Lazio – a causa di un errore formale – annulla la gara per la fornitura e la manutenzione di 244 bus a metano per dieci anni. Viene quindi congelato un appalto da 181 milioni circa, assegnato alla Solaris Italia Srl, dopo il ricorso presentato dalla Romana Diesel Spa, concessionaria di Iveco (vedi La Notizia 10 febbraio)

ultimo aggiornamento 10 febbraio 2024

______________________________________________________________________________

(dal sito del Comune di Roma)

Commissario Straordinario di Governo per il Giubileo della Chiesa Cattolica 2025

Con decreto del Presidente della Repubblica del 4 febbraio 2022 il Sindaco di Roma, Prof. Roberto Gualtieri, è stato nominato, ai sensi dell’art. 1 comma 421 della legge 30 dicembre 2021, n. 234, Commissario Straordinario al fine di assicurare gli interventi funzionali alle celebrazioni del Giubileo della Chiesa cattolica per il 2025 nell’ambito del territorio di Roma Capitale;

Il Decreto del Presidente della Repubblica del 4 febbraio 2022, intervenuto a seguito della deliberazione del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2022, individua i seguenti compiti:

a) predisporre, sulla base degli indirizzi e del piano di cui all’articolo 1, comma 645, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, la proposta di programma dettagliato degli interventi connessi alle celebrazioni del Giubileo;

b) coordinare la realizzazione degli interventi ricompresi nel programma dettagliato di cui alla lettera a), nonché – avvalendosi della società Giubileo 2025 di cui all’art. 1, comma 427, della legge 30 dicembre 2021, n. 234 – di quelli funzionali all’accoglienza e alle celebrazioni del Giubileo;

c) informare la Cabina di coordinamento di cui all’art.1, comma 433 della legge 30 dicembre 2021, n. 234, in caso di mancata adozione di atti e provvedimenti necessari all’avvio degli interventi, ovvero di ritardo, inerzia o difformità nell’esecuzione dei progetti del programma dettagliato di cui alla lettera a);

d) assegnare nei casi di cui alla lettera c), nonché qualora sia messo a rischio – anche in via prospettica – il rispetto del cronoprogramma, un termine per provvedere non superiore a 30 giorni ai soggetti responsabili;

e) sentita la cabina di coordinamento, individuare, in caso di perdurante inerzia dei soggetti responsabili, l’amministrazione, l’ente, l’organo o l’ufficio ai quali attribuisce, in via sostitutiva, il potere di adottare gli atti o provvedimenti necessari, ovvero di provvedere – anche avvalendosi di società di cui all’articolo 2 del testo unico di cui al decreto legislativo 19 agosto 2016 numero 175, o di altre amministrazioni pubbliche – all’esecuzione dei progetti e degli interventi;

f) fermo restando quanto previsto dall’articolo 1, comma 438, della legge 30 dicembre 2021, numero 234, procedere, nei casi e con le modalità di cui alla lettera e), alla nomina di uno o più commissari ad acta;

g) partecipare alla Cabina di coordinamento di cui all’articolo 1, comma 434, della legge 30 dicembre 2021, n. 234;

h) riferire periodicamente al presidente del Consiglio dei ministri sull’andamento delle iniziative, sui loro effetti e sugli aspetti critici che eventualmente ne ostacolino la proficua attuazione.

Considerato che l’articolo 40 comma 1 del decreto–legge 30 aprile 2022, n. 36 convertito con modificazioni dalla legge 29 giugno 2022, n. 79, in relazione al Giubileo della Chiesa cattolica per il 2025 e misure per l’attuazione di “Caput Mundi – Next Generation” prevede che: “Ai fini della realizzazione degli investimenti in materia di «Caput Mundi – Next Generation EU per grandi eventi turistici» di cui alla (Misura M1C3, investimento)) 4.3 del Piano nazionale di ripresa e resilienza, il Ministro del turismo può avvalersi del Commissario Straordinario del Governo di cui all’articolo 1, comma 421, della legge 30 dicembre 2021, n.  234 delegandolo alla stipula degli accordi con i soggetti attuatori e alla conseguente fase attuativa del programma” il Ministro del Turismo con decreto del 27 maggio 2022 ha delegato il Commissario Straordinario alla stipula degli accordi con i soggetti attuatori e alla conseguente fase attuativa del programma degli investimenti di cui alla Misura M1C3, Investimento 4.3. “Caput Mundi – Next Generation EU per grandi eventi turistici” articolato in 6 (sei) sub investimenti denominati, rispettivamente, “Roman Cultural Heritage for EU-Next Generation”, “Giubileo 2025 – Dalla Roma Pagana alla Roma Cristiana”, “#La Città Condivisa”, “#Mitingodiverde”, “#Roma4.0” e “#Amanotesa”

I NOSTRI ARTICOLI

Cantieri concomitanti nel cuore del Giubileo?

Cantieri concomitanti nel cuore del Giubileo?

Carteinregola e Cittadinanzattiva Lazio hanno scritto al Sindaco Gualtieri, Commissario straordinario per il Giubileo, per segnalare i rischi di più cantieri aperti a pochi passi da San Pietro durante l’evento…

Redazione -6 Ottobre 2023Nessun CommentoContinua#

Giubileo 2025, quali interventi previsti (ma molti saranno collaudati dopo la fine dell’evento religioso)

Giubileo 2025, quali interventi previsti (ma molti saranno collaudati dopo la fine dell’evento religioso)

E’ giusto usare fondi e poteri speciali conferiti in funzione del Giubileo per opere che saranno terminate e utilizzabili alla fine o anche ben oltre il termine dell’evento? Il caso…

Redazione -21 Agosto 2023Nessun CommentoContinua#

PNRR e Giubileo, gli interventi nell’Area archeologica centrale

PNRR e Giubileo, gli interventi nell’Area archeologica centrale

Interventi inseriti nel DPCM dell’ 8 giugno 2023 Giubileo 2025 (che possono essere stati modificati in seguito alla riunione del Ministro della Cultura Sangiuliano con il Sindaco Gualtieri del 2…

Redazione -13 Agosto 20233 CommentsContinua#

Giubileo e parcheggi privati: non siamo d’accordo (e i conti non tornano)

Giubileo e parcheggi privati: non siamo d’accordo (e i conti non tornano)

Nelle schede degli interventi del Giubileo è indicato che molti dei parcheggi interrati privati su suolo pubblico saranno collaudati dopo la fine dell’evento e, soprattutto, che sono stati tutti oggetto…

Redazione -18 Luglio 20231 CommentoContinua#

Porto crocieristico a  Fiumicino: con il Giubileo si bypassano le regole e l’interesse pubblico?

Porto crocieristico a Fiumicino: con il Giubileo si bypassano le regole e l’interesse pubblico?

Nella Chiesa cattolica il Giubileo comunemente detto “Anno Santo” è l’anno della remissione dei peccati, della riconciliazione, della conversione e della penitenza sacramentale. Inizia con il Natale precedente (25 dicembre)…

Redazione -12 Luglio 20232 CommentsContinua#

In nome del Giubileo tutto è possibile: un nuovo terminal crocieristico a Fiumicino

In nome del Giubileo tutto è possibile: un nuovo terminal crocieristico a Fiumicino

di Pietro Spirito Ci sono riforme che passano sotto silenzio pur essendo di rilevanza estrema, e, in assenza dei radar di una discussione pubblica, provocano conseguenze ultronee senza che vi…

Redazione -18 Giugno 20231 CommentoContinua#

Giubileo 2025, pubblicato il Dpcm 8 giugno 2023

Giubileo 2025, pubblicato il Dpcm 8 giugno 2023

Pubblichiamo il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 giugno 2023, che approva la proposta di programma dettagliato degli interventi connessi alle celebrazioni del Giubileo della Chiesa cattolica per…

Redazione -16 Giugno 20232 CommentsContinua#

L’Appello al Sindaco: per il Giubileo serve un nuovo regolamento per la circolazione e la sosta dei bus turistici

L’Appello al Sindaco: per il Giubileo serve un nuovo regolamento per la circolazione e la sosta dei bus turistici

Si avvicina il Giubileo 2025 e alcune associazioni, tra le quali Carteinregola, lanciano un appello al Sindaco e all’Assessore alla mobilità di Roma Capitale per un nuovo regolamento per la circolazione…

Redazione -6 Maggio 2023Nessun CommentoContinua#

A Roma l’osservatorio per il PNRR e il Giubileo lo fanno l’Acer (Associazione Costruttori  Edili di Roma e Provincia) e l’Università di Tor Vergata

A Roma l’osservatorio per il PNRR e il Giubileo lo fanno l’Acer (Associazione Costruttori Edili di Roma e Provincia) e l’Università di Tor Vergata

Dalla fine di gennaio è attivo un portale web – “Osservatorio per il PNRR e il Giubileo di Roma – OPGR – frutto di un progetto voluto da Ance Roma…

Redazione -17 Febbraio 20231 CommentoContinua#

Pubblicati gli interventi su Roma per il Giubileo 2025

Pubblicati gli interventi su Roma per il Giubileo 2025

E’ stato pubblicato sul sito di Roma Capitale il dossier Giubileo 2025 – Giubileo della Speranza Programma degli interventi essenziali ed indifferibili nella città di Roma in preparazione del Giubileo…

Redazione -14 Gennaio 2023Nessun CommentoContinua#

Giubileo 2025, approvate le linee guida del piano di interventi

Giubileo 2025, approvate le linee guida del piano di interventi

Pubblichiamo il comunicato apparso sul sito di Roma Capitale che sintetizza le linee guida per gli interventi del Giubileo 2025 approvate da un “Tavolo istituzionale, presieduto dal Presidente del Consiglio…

Redazione -7 Settembre 2022Nessun CommentoContinua#

Commissione speciale Giubileo 2025

(in progress) Il Sindaco Gualtieri nominato Commissiario Straordinario per il Giubileo una sintesi dei commi della Legge di Bilancio 2022 dedicati ai provvedimenti in vista del Giubileo, a partire dalla…

Redazione -24 Febbraio 2022Commenti disabilitati su Commissione speciale Giubileo 2025Continua#

Il Piano rifiuti del Sindaco Gualtieri (commissario straordinario per la “Gestione dei rifiuti a Roma e altre misure per il Giubileo della Chiesa cattolica per il 2025”)

Il Piano rifiuti del Sindaco Gualtieri (commissario straordinario per la “Gestione dei rifiuti a Roma e altre misure per il Giubileo della Chiesa cattolica per il 2025”)

E’ stata presentata dal Sindaco Gualtieri in Campidoglio il 4 agosto la proposta di Piano per la Gestione Integrata dei Rifiuti e la pulizia di Roma Capitale, in Assemblea Capitolina…

Redazione -5 Agosto 20222 CommentsContinua#

A Roma l’osservatorio per il PNRR e il Giubileo lo fanno l’Acer (Associazione Costruttori  Edili di Roma e Provincia) e l’Università di Tor Vergata

A Roma l’osservatorio per il PNRR e il Giubileo lo fanno l’Acer (Associazione Costruttori Edili di Roma e Provincia) e l’Università di Tor Vergata

Dalla fine di gennaio è attivo un portale web – “Osservatorio per il PNRR e il Giubileo di Roma – OPGR – frutto di un progetto voluto da Ance Roma…

Redazione -17 Febbraio 20231 CommentoContinua#

Decentrare il turismo si ma come? Il 62% dei fondi di Caput Mondi per il Giubileo al centro storico

Decentrare il turismo si ma come? Il 62% dei fondi di Caput Mondi per il Giubileo al centro storico

Uno degli obiettivi del piano Caput Mundi per il Giubileo è decentrare i flussi turistici dal centro storico. Peccato che il 62% dei fondi sia destinato al I Municipio. Il…

Redazione -18 Marzo 2022Nessun CommentoContinua#

MATERIALI

A proposito dei grandi eventi a Roma…le ricadute del Giubileo 2000 Un articolo di @SarahGainsforth su Fanpage a commento di uno studio della Banca d’Italia del 2019, in calce(solo in inglese).https://www.carteinregola.it/index.php/a-proposito-dei-grandi-eventi-a-roma/

Per osservazioni e precisazioni: laboratoriocarteinregola@gmail.com

NOTE

(1) (Vedi wikipedia)

(2) Già il primo aveva visto attivi a Roma: Giotto e Arnolfo di Cambio; per il successivo fu realizzata la scalinata di Santa Maria in Aracoeli. Ma è a partire da quello di Niccolò V (1450) che gli interventi si sono intensificati: restauri, ricostruzioni o fondazioni di chiese, istituti religiosi, ospedali; apertura o sistemazione di strade e piazze, creazione di arredo urbano e di strutture di servizio. Basti qui ricordare, limitatamente ai più importanti interventi urbanistici, l’ospedale di Santo Spirito in Sassia e Ponte Sisto (1475); via Alessandrina in Borgo (1500), l’ospedale di San Giacomo e via del Babuino (1525); la sistemazione di piazza del Campidoglio e il nuovo progetto per San Pietro, entrambi a opera di Michelangelo (1550); porta San Giovanni e via Merulana (1575); il piano urbanistico di Sisto V e il completamento della cupola di San Pietro (giubileo straordinario del 1590); l’avvio del vastissimo ospizio di San Michele a Ripa Grande, la Dogana di Terra e quella di Mare (1700); l’ospedale di San Gallicano e la scalinata della Trinità dei Monti (1725); l’ampliamento dell’ospedale di Santo Spirito in Sassia (1750); la nuova piazza del Popolo col parco del Pincio e l’inizio della ricostruzione della basilica di San Paolo fuori le Mura (1825); la prima stazione ferroviaria di Termini (1875); via della Conciliazione e la nuova stazione centrale di Termini (1950). Tra le opere pubbliche messe in cantiere per il Giubileo che aprirà il terzo millennio spiccano: l’Auditorium progettato da Renzo Piano; la ripresa dello scavo archeologico dei Fori Imperiali in adiacenza alla via omonima; il restauro dei principali complessi archeologici e palazzi monumentali; la riqualificazione di numerose piazze; il riallestimento di importanti musei e la creazione di nuovi palazzi. (da monnoroma)

(3) Commissione Speciale Giubileo

Compiti : Sottoporre all’Assemblea Capitolina la formulazione di indirizzi ed orientamenti attuativi in merito alla progettazione e realizzazione delle opere; Monitorare e valutare le attività di progettazione e attuazione dei progetti previsti per il Giubileo 2025; Favorire il processo partecipativo di cittadini e associazioni rispetto all’organizzazione dell’evento religioso.

Presidente: Dario Nanni (Lista Calenda)

Componenti: Angelucci, Ciani (Demos), Trabucco (Lista Calenda), Marinone (PD), Parrucci (PD), Zannola (PD), Alemanni (PD), Matone (Lega), Barbato (FdI), Meleo (M5S).

La delibera di istituzione della Commissione

411/01/2022GABINETTO DEL SINDACO – CAPO DI GABINETTOIstituzione di una Commissione Speciale denominata: ”Giubileo 2025” (art. 99, c. 1, del Regolamento del Consiglio Comunale).
(Protocollo N. 43200 del 22/12/2021) SCARICA

(4) comunicato dal sito della Regione Lazio 19 settembre 2023

Giubileo 2025, la commissione speciale individua le priorità

Audizioni, sedute itineranti, monitoraggio del cronoprogramma ed emendamenti ad hoc per individuare gli interventi da fare.

19/09/2023 – La commissione speciale Giubileo 2025, presieduta da Giorgio Simeoni (Forza Italia), si è riunita oggi per riprendere il confronto sulla programmazione dei lavori e delle prossime sedute, con particolare riferimento alle audizioni da fare e alle attività da attuare per favorire il coinvolgimento delle province e dei cittaadini.

In apertura di seduta, infatti, Simeoni ha riassunto tutti gli spunti emersi nella riunione di insediamento, a partire dalla stesura di un calendario delle audizioni con i soggetti coinvolti nell’organizzazione e nella gestione del Giubileo del 2025. A tal proposito, il presidente – riprendendo anche le precedenti proposte dei consiglieri – ha avanzato l’ipotesi di cominciare il ciclo di incontri con i competenti organi regionali, a partire dal Segretario della Giunta regionale, Alessandro Ridolfi, “che – ha detto Simeoni – sta facendo da trait d’union per il presidente Rocca con gli altri soggetti coinvolti”. A seguire, secondo il presidente della commissione, si potrebbero invitare il commissario straordinario per il Giubileo 2025 e gli esponenti del tavolo istituzionale o della Cabina di regia e di coordinamento, con gli amministratori della società “Giubileo 2025” e le autorità ecclesiastico-religiose.

Riprendendo una proposta del consigliere Daniele Sabatini (FdI), condivisa dagli altri membri della commissione, Simeoni ha poi ribadito l’intenzione di convocare la commissione speciale anche lontano dalla Pisana, in forma itinerante sui territori, “perché – ha spiegato – ci teniamo tutti noi a coinvolgere le province, per favorire un processo partecipativo dei cittadini e fare in modo che il nostro ruolo sia anche un po’ di cassa di risonanza per un evento così importante”.

“Un altro obiettivo della commissione – ha aggiunto Simeoni – è quello di verificare il grado di attuazione e il rispetto del cronoprogramma procedurale e finanziario degli interventi regionali per cercare di capire se ci siano situazioni di impasse, criticità e problematiche varie che ne ostacolino la realizzazione”.

Infine, il presidente ha spiegato che “sarà utile formulare delle linee guida tese a individuare tipologie di intervento da tradurre in un apposito emendamento da proporre in occasione dell’approvazione degli strumenti contabili-finanziari, come la legge di Stabilità, da concordare con l’assessore al bilancio per le opportune coperture”.

Dopo le comunicazioni del presidente Simeoni, ha preso la parola Orlando Tripodi (Lega), il quale ha chiesto che ad aprire il ciclo di audizioni sia il commissario straordinario per il Giubileo, Roberto Gualtieri. Tra i punti elencati da Simeoni, poi, Tripodi si è soffermato in particolare sulla possibilità di aprire il processo di partecipazione alle province, “che spesso vengono lasciate un po’ da parte – ha detto il presidente della IX commissione – quando invece hanno un coinvolgimento non solo dal punto logistico, per le strutture ricettive e la viabilità, ma anche da un punto di vista turistico, avendo la possibilità di creare dei percorsi e degli itinerari culturali e artistici, come i luoghi della via Francigena”.

La vicepresidente della commissione speciale, Maria Chiara Iannarelli (FdI), ha condiviso tutti i punti illustrati da Simeoni e ha suggerito di aggiungere anche le associazioni di categoria e i comitati dei cittadini tra i soggetti da invitare al ciclo di audizioni previsto. Anche Nazzareno Neri (Udc) ha espresso apprezzamento per il programma illustrato da Simeoni, auspicando “che sia posta la dovuta attenzione verso tutti quegli enti e quei soggetti chiamati a erogare servizi durante il Giubileo”.

Massimiliano Valeriani (Pd), nel condividere le proposte emerse in commissione, ha però invitato la stessa a iniziare le audizioni dai rappresentanti della Giunta regionale, a partire dal presidente Rocca, “per capire in casa nostra come stanno le cose, se c’è contezza da parte della Giunta sulle competenze che gravano sulla Regione Lazio rispetto a questo grande evento: c’è il tema dei trasporti, quello dei lavori pubblici, il tema della promozione turistica, quello della protezione civile, dei servizi sociali, solo per fare alcuni esempi”, ha detto Valeriani.

Posizione condivisa anche da Michela Califano (Pd) e Marietta Tidei (Azione-Italia viva), le quali si sono poi soffermate sul tema delle opere infrastrutturali, “che sono all’interno di questo dossier e che molto probabilmente non saranno concluse per l’inizio del Giubileo ma che tanta importanza hanno per i territori, a partire dal porto di Fiumicino”, ha detto Califano. Tidei ha auspicato uno sforzo della commissione “affinché i benefici di questo grande evento ricadano su tutta la Regione e non solo su Roma”.

Soddisfazione per l’operato della commissione speciale è stata espressa dal presidente del gruppo di Fratelli d’Italia, Daniele Sabatini, il quale ha ribadito l’importanza dell’opportunità di convocare le audizioni anche nelle varie province, “a partire dalla città di Viterbo – ha detto Sabatini – anche in memoria di quel lungo storico conclave che ha dato vita poi alla scelta papale nel tredicesimo secolo e che ha reso famoso il palazzo dei papi”.

Hanno partecipato alla seduta anche i consiglieri: Valerio Novelli (M5s), Marika Rotondi, Laura Corrotti ed Eleonora Berni (tutte di Fratelli d’Italia). A cura dell’Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Torna a Roma PNRR, Giubileo, Expo