Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Le nostre regole

13 dicembre 2016 Festa di Carteinregola (Foto Luana Firmani)

13 dicembre 2016 Festa di Carteinregola (Foto Luana Firmani)

Il 12 luglio 2016 si è costituita l’Associazione Carteinregola, che mantiene la stessa struttura precedente, con un   laboratorio di membri attivi e una rete di associazioni e comitati collegati.

Carteinregola non è un’associazione come le altre, perchè svolge un lavoro vero e proprio, seppure volontario, con  serietà, competenze e autonomia da qualunque soggetto politico o interesse privato. Abbiamo quindi costruito le nostre regole dopo un lungo dibattito interno, scegliendo delle forme che garantiscano il confronto democratico  ma che assicurino un livello di decisionalità proporzionale all’impegno di ciascuno, mettendoci al riparo da condizionamenti di ogni natura. Partiamo così, con uno Statuto che riassume i nostri valori,   i nostri obiettivi e la nostra organizzazione interna, e un Regolamento  che stabilisce  come funziona Carteinregola,  che può essere migliorato strada facendo, insieme ai nuovi soci che verranno  a lavorare con noi, a quelli che vorranno aderire semplicemente per sostenerci, ai  comitati e alle associazioni che vorranno “fare rete” per scambiare esperienze, diffondere informazioni e iniziative, impegnarsi con noi  per le comunità, i  territori,  la nostra  città.

Scarica lo Statuto 12 luglio 2016 STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE CARTEINREGOLA definitivo

Dal Regolamento di Carteinregola

Il Laboratorio Carteinregola e la Rete dei comitati.

Carteinregola  non esercita alcuna forma di rappresentanza delle realtà della sua  Rete, e viceversa: ogni comitato e associazione prende  autonomamente le decisioni, anche in maniera difforme dal Direttivo, e  le decisioni del Direttivo riguardano solo l’Associazione Carteinregola. Nessun comitato della rete o membro di Carteinregola può utilizzare il nome  e il logo dell’Associazione Carteinregola per  documenti, attività e iniziative che non siano state prima concordate con il Direttivo.

Carteinregola sostiene, diffonde e supporta le iniziative dei comitati della sua Rete (quindi, a richiesta dei comitati, assistenza per approfondire le vertenze, aiuto nell’interlocuzione con le istituzioni, diffusione nelle reti di informazione, adesione a manifestazioni etc) Carteinregola promuove la formazione e l’approfondimento delle tematiche di interesse dei comitati, e organizza iniziative su temi di interesse comune.

Rapporti con partiti e altre realtà della società civile che non fanno parte di Carteinregola

Carteinregola interloquisce con tutti – partiti – politici – realtà economiche – ma di massima non collabora con nessun soggetto che non siano istituzioni (in quanto rappresentanti dei cittadini), uffici amministrativi, associazioni e realtà della società civile apartitiche. Quindi – fatta salva l’autonomia dei comitati della rete, e dei  suoi membri a livello individuale – Carteinregola non  aderisce né  partecipa a nessuna manifestazione indetta da partiti –  o movimenti espressione di una specifica parte politica  –  nè invita a proprie  iniziative rappresentanti di partiti o movimenti di un solo schieramento politico. In caso di inviti ad intervenire in  confronti pubblici su temi di interesse di Carteinregola organizzati da partiti e movimenti,  il Direttivo  farà una valutazione  di volta in volta, ferma restando   la garanzia della massima libertà di espressione e di critica. Ciò non è valido durante la campagna elettorale, in cui l’Associazione Carteinegola si astiene dal partecipare a iniziative che non siano allargate a più candidati di diversi schieramenti.

Carteinregola collabora con altre realtà apartitiche (associazioni, comitati, reti) decidendo di volta in volta la propria adesione a  iniziative comuni,  in base agli scopi dichiarati. Carteinregola non partecipa a coordinamenti di comitati che presuppongano il conferimento di un potere di rappresentanza a soggetti che non facciano parte del Direttivo.

 

Atto costitutivo del  15 ottobre 2012

Carteinregola è un laboratorio di partecipazione civica formato da cittadini/e attivi e dai rappresentanti di associazioni e comitati impegnati sul territorio di Roma Capitale e della Regione Lazio

Articolo 1 : Finalità di Carteinregola

1. Carteinregola, riconoscendosi pienamente nei principi della Costituzione della Repubblica, in particolare dell’Art.3, promuove valori di pace, di solidarietà, per una società ed un’economia orientata al benessere delle cittadine e dei cittadini, per il presente e per le future generazioni, ponendosi gli obiettivi illustrati nel Manifesto Programmatico.

2. Carteinregola agisce per la tutela dei diritti umani e civili, per la promozione e l’esercizio pratico dei diritti sociali e politici, per la lotta agli sprechi ed alla corruzione, a salvaguardia dell’ambiente, del territorio, della salute e della sicurezza individuale e collettiva

3. Carteinregola afferma la cultura della sussidiarietà delle iniziative civiche, basandosi sui principi di autonomia delle formazioni sociali e della corresponsabilità di ogni uomo e donna per l’indirizzo e l’attuazione delle politiche pubbliche. Carteinregola promuove la partecipazione dei cittadini/e alle scelte, alla progettazione e alle procedure delle trasformazioni urbane, come previsto dalla delibera n. 57 del 2006 di Roma Capitale già Comune di Roma, e alla gestione e alla tutela dei beni comuni.

4. Carteinregola riconosce il principio di legalità come valore fondamentale della convivenza civile, ne promuove, attraverso le sue attività, la concreta attuazione e l’innovazione

5. Carteinregola è un soggetto apartitico che promuove il confronto con i cittadini/e, le parti sociali, le istituzioni e tutte le forze politiche, indipendentemente dalla loro appartenenza ideologica, sempre che siano nel solco dei valori costituzionali. Carteinregola non partecipa a competizioni elettorali (anche interne a una formazione politica) né sostiene partiti o singoli candidati, neanche in caso di liste civiche, fermo restando che ciascun aderente – persona o associazione /comitato – potrà fare le proprie scelte in completa autonomia.

6. Carteinregola si impegna per l’applicazione di regole che assicurino la trasparenza delle istituzioni e di chi gestisce in ogni forma beni e risorse pubbliche. Carteinregola garantisce la totale trasparenza esterna ed interna per quanto riguarda le decisioni e lo svolgimento delle attività, improntate al confronto democratico tra tutti i suoi membri.

7. Il simbolo ed il nome del laboratorio non possono essere utilizzati per il compimento di azioni che si pongano in contrasto con le sue finalità . Tutti gli aderenti possono usare nome e simbolo solo per attività decise dal gruppo di lavoro.

Articolo 2: Adesioni individuali e collettive

1. Possono aderire a Carteinregola persone singole, comitati, associazioni e movimenti con finalità omogenee a quelle indicate all’art. 1, che fanno domanda di adesione. L’accettazione dell’adesione viene decisa dal gruppo di lavoro.
2. Ogni singolo, associazione e comitato che fa parte di Carteinregola continua a gestire in piena autonomia le proprie attività, fermo restando che dovrà attenersi alle decisioni del gruppo di lavoro per tutte le attività promosse da Carteinregola

Articolo 3: Gli organi: Gruppo di lavoro/assemblea, tre coordinatori/portavoce, tre garanti

1. Il gruppo di lavoro/assemblea é costituito da tutti gli aderenti dei comitati e associazioni e da singoli cittadini/e che intendono collaborare al laboratorio partecipando attivamente alle attività. Per far parte del laboratorio è necessario aderire a Carteinregola accettandone le regole dell’atto costitutivo e gli obiettivi del Manifesto

2. Il gruppo di lavoro/assemblea nomina al suo interno tre coordinatori/ trici che ne diventano anche i portavoce. Ogni comunicato, presa di posizione pubblica, iniziativa che non rientri nell’ordinaria gestione degli aspetti fondativi o già approfonditi in precedenza, dovrà essere preventivamente concordato con il gruppo di lavoro.

3. Non possono essere nominati coordinatori/trici membri che ricoprano incarichi politici né candidati a primarie di partiti o coalizioni, a elezioni amministrative e politiche a livello municipale, comunale, provinciale, regionale, nazionale, europeo. La nomina politica o la candidatura, anche in liste civiche, comporta la decadenza dell’incarico di coordinatore/trice

4. I coordinatori/trici devono dimettersi dagli incarichi in caso di rinvio a giudizio e sostituiti “pro tempore” da altri membri. In caso di piena assoluzione potranno, su richiesta, essere reintegrati.

5. L’assemblea nomina un Comitato di 3 garanti (diversi dai coordinatori/trici) a cui affidare la valutazione di eventuali comportamenti difformi dal presente statuto da parte di singoli, comitati, associazioni o reti che aderiscono a Carteinregola.

Articolo 4: Finanziamenti

1. Carteinregola non usufruisce di alcun finanziamento di enti pubblici o privati. Le attività e iniziative svolte dal laboratorio non hanno fini di lucro.

2. Carteinregola non prevede il versamento di una quota sociale, né di fondi per le attività da svolgere. Gli eventuali costi (sede, volantini, etc) verranno coperti con un’autotassazione dei membri da definire volta per volta secondo modalità decise dall’assemblea

Articolo 5: Modifiche

1. Modifiche del presente Atto Costituitivo potranno essere introdotte su richiesta della maggioranza dell’Assemblea e approvate dall’Assemblea con il criterio della maggioranza dei presenti. Su proposta di 1/3 dei membri dell’Assemblea, l’Assemblea potrà votare a favore di una modifica del laboratorio per la creazione di un’associazione giuridicamente riconosciuta.