Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Primarie Centro sinistra: Domenico Rossi

 

rispettoperroma sito rossi

 

Domenico Rossi facebook

pagina Facebook

Biografia dal suo sito

Domenico Rossi – Biografia
Nasco a Roma il 15 maggio del 1951 nello storico Rione Monti. Frequento il Liceo scientifico Cavour e al termine nel 1969 vinco il concorso per l’Accademia Militare di Modena ( 151° Corso ). Da li inizia la mia avventura militare che, dopo il periodo iniziale presso la Scuola di Applicazione di Torino, mi porta in giro per l’Italia.
Svolgo infatti i miei vari comandi in Friuli, nella cittadina di San Vito al Tagliamento (Pn), in Abruzzo, nella martoriata L’Aquila, in Sardegna, presso il Poligono di Capo Teulada. Tre esperienze, che mi sono rimaste nel cuore non solo per l’attività militare svolta ma anche per la dignità, la fierezza e il rispetto delle genti friulane, abruzzesi, sarde.
Su Roma comando prima la storica Brigata Granatieri di Sardegna e successivamente il Comando Militare della Capitale. Per un romano un’esperienza unica ed esaltante che ha avuto anche come riconoscimento il conferimento del “Premio Simpatia” da parte del Sindaco di Roma e dell’Assessorato alla cultura.
Sono uno dei massimi esperti e autori di numerosi provvedimenti normativi del personale del comparto Difesa e Sicurezza, comprese riforme storiche del settore come l’abolizione della leva e l’accesso delle donne nelle Forze Armate. Anche per tale motivo sono membro onorario della Societé Internationale de Droite Militaire – International Society for Military Law. Forte di tali competenze sono stato eletto per oltre dieci anni negli organismi di rappresentanza del personale militare e dal 2006 al 2012, sono stato il Presidente del Consiglio centrale di rappresentanza (Cocer) di Esercito, Marina, Aeronautica, Carabinieri e Guardia di Finanza.
Ho raggiunto il grado di Generale di corpo d’armata e ho ricoperto la carica di Sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito.
Al di fuori della vita militare la mia attenzione è da sempre rivolta al mondo del sociale ed in particolare cerco di supportare con il mio impegno la Caritas romana, la fondazione Cure2children, che aiuta i bambini con malattie gravi nei paesi in via di sviluppo, e la fondazione FIABA, che ha come obiettivo quello di promuovere l’eliminazione di tutte le barriere fisiche, culturali, psicologiche e sensoriali per la diffusione di una cultura delle pari opportunità .
Sono felicemente sposato con Katia da 37 anni e ho tre figli: Francesco (31 anni) e i gemelli Fabrizio e Giampiero (28 anni). La famiglia per chi come me ha dovuto spesso muoversi da solo in giro per l’Italia è tutto. Senza il loro sostegno e calore, che anche in questa avventura mi fanno sentire, non avrei mai raggiunto il vertice della carriera militare.
Uno dei pochi hobby, in carenza di tempo, la mia squadra del cuore : l’AS Roma. Una passione che mi ha portato ad essere il Segretario Nazionale dell’Unione Tifosi Romanisti.

Domenico Rossi (Roma, 15 maggio 1951) è un generale e politico italiano, Sottosegretario di Stato del Ministero della Difesa nel Governo Renzi.

Generale di corpo d’armata dell’Esercito Italiano e già Sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito, attualmente è deputato della XVII Legislatura eletto nella lista Scelta Civica aderente al gruppo parlamentare Per l’Italia e sottosegretario alla Difesa del governo Renzi

Attività politica

Nel 2013 infatti è stato posto in licenza straordinaria[7] per partecipare alle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013, nelle quali si è candidato nella Circoscrizione Lazio 1 per la lista Scelta Civica con Monti per l’Italia come secondo alla Camera[8].

Viene eletto deputato[9] e collocato d’ufficio in aspettativa senza assegni per la durata del mandato parlamentare[7]. Alla Camera dei Deputati fa parte del Comitato Direttivo all’interno del gruppo parlamentare Scelta Civica per l’Italia ed è membro della Giunta per le autorizzazioni, della quale è anche segretario, della IV Commissione permanente (Difesa), del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa, del quale è anche segretario, e della Delegazione Parlamentare Assemblea OSCE.

Il 10 dicembre 2013, insieme alla componente popolare di Scelta Civica, lascia il partito ed il gruppo parlamentare ed aderisce al gruppo Per l’Italia[10] ed al partito Popolari per l’Italia. Dopo la scissione da Scelta Civica diventa segretario d’aula di “Per l’Italia” alla Camera.

Il 27 gennaio 2014 è uno dei membri della Delegazione Parlamentare italiana che fa visita a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due militari italiani trattenuti in India a causa dell’incidente della Enrica Lexie[11].

Il 28 febbraio 2014 è nominato sottosegretario alla Difesa del governo Renzi[12] in quota Popolari per l’Italia.

In vista delle elezioni europee del 2014, è candidato nella lista Nuovo Centrodestra – Unione di Centro nella circoscrizione centro ed ottiene 7.567 voti e non è eletto[13].

Il 3 giugno 2015 il suo partito decide di abbandonare il governo, ma lui rimane nella maggioranza e abbandona il partito, aderendo successivamente al Centro Democratico di Bruno Tabacci. A inizio 2016 annuncia la sua candidatura alle elezioni primarie del centrosinistra a Roma.

Biografia dal sito delle primarie del Centrosinistra

sito primarie rossi2

da Giornalettismo 8 febbraio 2016 DOMENICO ROSSI CANDIDATO PRIMARIE PD ROMA 2016

Primarie Pd Roma 2016. Generale di grande esperienza, si candida anche Domenico Rossi. Sottosegretario alla Difesa nel governo di Matteo Renzi, eletto in parlamento con Scelta Civica, il movimento fondato da Mario Monti; sottotenente, poi tenente, allievo dell’accademia militare di Modena, ha scalato i gradi fino a diventare comandante di Battaglione all’Aquila, ha collaborato con la Nato ed è diventato poi comandante dei Granatieri di Sardegna fino a diventare, nel 2010, sottocapo di Stato Maggiore. dell’esercito, fino al 2013, anno in cui si candida alla Camera dei Deputati con Scelta Civica per l’Italia. Di lì passa a Popolari per l’Italia e al gruppo parlamentare Per l’Italia. “Raccolgo l’invito del Centro Democratico, che ringrazio, a partecipare alle primarie del centrosinistra per la scelta del candidato Sindaco di Roma Capitale”, ha detto poi Rossi: “Accetto per amore della mia città e per rispondere alla profonda domanda di cambiamento presente nei romani con la volontà di superare steccati e ideologie, andando oltre le correnti di vecchio e nuovo conio”

_________________________________________________________________________________

 

^ a b ESERCITO: CANDIDATURA GENERALE DOMENICO ROSSI – AgenParl (comunicato dello Stato Maggiore dell’Esercito), 23 gennaio 2013

^ Camera e Senato, ecco i candidati – Il Messaggero, 21 gennaio 2013

^ I promossi e bocciati nelle liste – Corriere della Sera, 26 febbraio 2013

^ Nascono gruppi Per l’Italia: 20 deputati, 12 senatori scissi da Sc, in TMnews, 10 dicembre 2013. URL consultato il 27 gennaio 2014.

^ Marò, parlamentari italiani in India, in TGcom24, 27 gennaio 2014. URL consultato il 27 gennaio 2014.

^ Renzi parte con 5 indagati e 24 riciclati. Alla Giustizia nomi graditi a Berlusconi – Il Fatto Quotidiano

^ NItalia, Circ. III: ITALIA CENTRALE, in Interno, 26 maggio 2014. URL consultato il 1 giugno 2014.

^ a b Quirinale – Dettaglio decorato, Rossi Gen.C.A. Domenico

^ XLI EDIZIONE DEL “PREMIO SIMPATIA” – Stato Maggiore Esercito, 6 giugno 2011