Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Piediperterra a Testaccio

Vai a Piediperterra all’Area archeologica centrale e Celio 26 maggio alle 17

Piediperterra a Testaccio sabato 14 maggio 2022 dalle 9.30 alle 13 – esplorazione urbana: la partecipazione dei cittadini nelle trasformazioni del Rione Testaccio, successi, insuccessi, vertenze in corso promosso da Carteinregola e Testaccio in Piazza, in collaborazione con DICEA Università La Sapienza, in occasione di Testaccènto, l’accento sul nostro rione – Centenario del Rione Testaccio 1921- 2021.

Piediperterra a Testaccio ha ad oggetto le trasformazioni del Rione Testaccio maturate nel confronto ormai pluriennale tra cittadini e Pubblica Amministrazione. Nelle tappe del percorso valuteremo gli esiti di questo confronto, dalla ormai storicizzata trattativa per il rifacimento della piazza di Santa Maria Liberatrice, risalente alla fine degli anni ’80, fino alla piazza Testaccio e al giardino Pertica.

La vertenza oggi in corso riguarda la rigenerazione del borghetto abusivo Caselli e il rifacimento dell’ex campo Testaccio, luogo di culto per i tifosi romanisti.

Lo stato problematico di quest’area ha dato luogo ad un procedimento ormai quinquennale durante il quale la partecipazione dei cittadini ha assunto varie vesti, da quella indicata del regolamento, a quella libera e a tutto campo com’è oggi.

La presenza di una ricca stratificazione progettuale, un complesso scolastico integrato con la facoltà di Architettura nell’ex Mattatoio, il mito romanista del campo Testaccio, il ruolo delle Mura Aureliane nel Piano regolatore ed infine le prospettive dell’assetto futuro del rione chiedono oggi l’attenzione non dei soli cittadini di Testaccio ma di tutti i romani.

Vai alla Galleria fotografica

Vai alle Schede informative delle tappe del percorso

LE TAPPE E LE SCHEDE

a cura di Paolo Trevisani Presidente di Testaccio in Piazza

  1. Piazza Testaccio
  2. Piazza di Santa Maria Liberatrice. Il Teatro Vittoria. Incontro con la direttrice del teatro Vittoria Uno sguardo sul Porticus Aemilia.
  3. Il nuovo mercato. Uno sguardo anche al giardino Pertica, un processo partecipativo minore;
  4. L’ex Mattatoio, il progetto PNRR della Città delle Arti, il collegamento con Trastevere.
  5. I prati del Popolo Romano, una trattativa dei cittadini in corso. Le mura Aureliane. L’ex campo Testaccio e le memorie calcistiche della Roma. Il borghetto abusivo Caselli. Incontro con lo scultore Domenico Annichiarico

La squadra: Paolo Trevisani, Luana Firmani, Maurizio Geusa, Anna Maria Bianchi, Riccardo Varanini, Maria Spina

Per osservazioni e precisazioni: laboratoriocarteinregola@gmail.com

24 aprile 2022 (ultima modifica 15 maggio 2022)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *