Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

WC: non è un fotoritocco: questa volta è verde chartreuse!

Foto Saul Greco

di Maria Spina

Nel 2007, una circolare del Ministero della salute aveva dettato le “Linee guida relative alle caratteristiche igieniche minime costruttive e gestionali dei bagni mobili chimici”[1] ma solo in seguito, nel 2012, la norma europea EN16194 aveva sancito i requisiti minimi dei “Bagni mobili non collegati alla rete fognaria”[2]. Oltre alle prescrizioni igieniche – che, fra l’altro, stabiliscono il massimo di 100 utilizzi fra un intervento di pulizia e il successivo – tale norma dà importanza anche all’aspetto del bagno mobile dal momento che questo ne “influenza l’accettazione” da parte del fruitore.

Per quanto riguarda piazza Verbano, la scelta estetica deve aver avuto evidentemente il suo peso e, per accattivare i tassisti utenti, si è puntato tutto sulla gamma cromatica: dal rosa shocking al verde chartreuse… e chissà quale altro colore ci attende!

Del resto, com’è risaputo, la mancanza di “luoghi di decenza” su suolo pubblico rende difficile la vita di molti cittadini romani. E se a febbraio 2018 Virginia Raggi e Pinuccia Montanari avevano celebrato la riapertura di 7 bagni in muratura[3], già a dicembre dello stesso anno l’Amministrazione capitolina ne aveva inspiegabilmente decretato la chiusura. Se ne è riparlato a maggio 2019, quando il Dipartimento Tutela ambientale, a seguito di una gara per la “Gestione biennale di 8 bagni in muratura” (nel frattempo era infatti ricomparso l’ottavo impianto in via di Porta Cavalleggeri), ha assegnato 1.289.559.60 Euro alla Società Cooperativa a r.l. Euroglobal [4].

A conti fatti, il contratto non è ancora scaduto, eppure tutti i bagni sono chiusi da molti mesi. Qualcuno può spiegarci il perché?

Per osservazioni e precisazioni: laboratoriocarteinregola@gmail.com

12 febbraio 2021

vedi anche : Una foglia di fico color rosa shocking di Maria Spina


[1] https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2007-11-19&atto.codiceRedazionale=07A09775&elenco30giorni=false

[2] https://www.certifico.com/sicurezza-lavoro/documenti-sicurezza/67-documenti-riservati-sicurezza/9708-bagni-chimici-requisiti-di-installazione-uso-per-eventi-e-cantieri

[3] https://www.carteinregola.it/index.php/il-comune-inaugura-7-bagni-pubblici-e-lottavo/

[4] Il verbale di procedura per l’affidamento del servizio si può scaricare al link: https://www.google.it/search?sxsrf=ALeKk01NOf962REd4WIjeiG1tpQ908gqCA%3A1612960319556&source=hp&ei=P9IjYJaeH8e7lwSk9IHoCw&iflsig=AINFCbYAAAAAYCPgT9oyyIq2yS_xq0Vgj0RMM0NcGKee&q=CIG_778463218D_verbale_rep13048.pdf&oq=CIG_778463218D_verbale_rep13048.pdf&gs_lcp=CgZwc3ktYWIQDDoHCCMQ6gIQJ1DmCFjmCGDTFWgBcAB4AIABwgKIAcICkgEDMy0xmAEAoAECoAEBqgEHZ3dzLXdperABCg&sclient=psy-ab&ved=0ahUKEwjWuYa3qd_uAhXH3YUKHSR6AL0Q4dUDCA0

2 Responses to WC: non è un fotoritocco: questa volta è verde chartreuse!

  1. Pingback: La newsletter di Carteinregola del 15 febbraio 2021 |

  2. Pingback: 19 novembre Webinar di Carteinregola: Bagni pubblici, perchè dobbiamo parlarne |

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *